REGIONI. MARONI: QUELLI PER IL REFERENDUM NON SONO SOLDI BUTTATI

martedì 22 agosto 2017



ZCZC
DIR0725 3 POL 0 RR1 N/POL / DIR /TXT


'CON L'AUTONOMIA VOGLIO METÀ DEL RESIDUO FISCALE: 27 MILIARDI'.

(DIRE) Bologna, 22 ago. - Quelli investiti per il referendum
sull'autonomia "non sono soldi buttati. Perche' 24.000 computer
che useremo per il voto elettronico li lasceremo nelle scuole
dove ci saranno i seggi e potranno essere usati per la
didattica". Lo rivendica il governatore della Lombardia, Roberto
Maroni, oggi al Meeting di Rimini.
"Voglio ottenere il riconoscimento della specialita' della
Lombardia- afferma- siamo la Regione con il residuo fiscale piu'
alto: ogni anno 54 miliardi di euro che paghiamo di tasse vanno
chissa' dove. Io vorrei che almeno la meta' rimanga in Lombardia:
mi accontento di 27 miliardi, che sono piu' del bilancio della
Regione". La Lombardia e' anche la Regione che incassa meno
risorse statali rispetto alle altre. "Non e' giusto che riceviamo
2.200 euro pro capite- afferma Maroni- mentre altrove prendono
anche quattro volte tanto. Ma nonostante questo riusciamo a fare
cose che voi umani non potete immaginare, perche' siamo virtuosi".
(San/ Dire)
20:38 22-08-17

NNNN


NNNN