EDITORIA. RADIO RADICALE, BARDI: GOVERNO CI RIPENSI GOVERNATORE LUCANO: "PATRIMONIO DI LIBERTÀ CHE NON VA PERSO"

lunedì 15 aprile 2019



ZCZC
DIR1006 3 POL  0 RR1 N/POL / DIR /TXT 

(DIRE) Potenza, 15 apr. - "La presenza di Radio Radicale nel
panorama editoriale italiano rappresenta una voce libera oltre
che un vero servizio pubblico. Faccio appello al governo
affinche' Radio Radicale non subisca il paventato taglio dei
fondi che ne impedirebbero di fatto la sua prosecuzione in vita".
Lo dichiara il neo eletto presidente della Regione Basilicata,
Vito Bardi, che sottolinea: "Il patrimonio di voci e di liberta'
che ha rappresentato nel corso di questi lunghi anni non puo'
essere assolutamente disperso. Ne e' testimonianza Radio carcere,
Radio parlamento, Radio istituzioni".
   "Ogni volta che si chiude una testata giornalistica, muore un
pezzo delle nostre liberta' civili. Per questo mi unisco
all'appello di quanti, in questi giorni, hanno scritto al governo
affinche' torni sulla sua decisone", conclude.
  (Sas/Dire)
13:28 15-04-19

NNNN