+T -T


Regioni: Marche; Ceriscioli in Senato per distacco Comuni 7/5 in Commissione, no a Sassofeltrio e Montecopiolo verso E-R

lunedì 6 maggio 2019


ZCZC6273/SXA
OAN99563_SXA_QBXB
R POL S0A QBXB

   (ANSA) - ANCONA, 3 MAG - Il 7 maggio la Commissione Affari
Costituzionali del Senato ascolterà il Presidente della Regione
Luca Ceriscioli in merito alla questione dell'eventuale distacco
di Sassofeltrio e Montecopiolo dalle Marche per passare
all'Emilia Romagna. Il Presidente ribadisce la volontà delle
Marche di fermare l'iter e tornare a coinvolgere i territori
ascoltando la loro voce.
   La Regione chiede al governo la "sospensione per motivi di
illegittimità e di opportunità dell'iter legislativo del disegno
di legge finalizzato al distacco dei due Comuni, l'indizione di
un nuovo referendum, la costituzione di un tavolo istituzionale
per la revisione degli ambiti territoriali delle Regioni e, in
attesa di proposte organiche di revisione, l'interruzione
dell'iter delle modifiche territoriali, come è avvenuto nel caso
di Cortina d'Ampezzo.
   Secondo il presidente della Regione, "gli effetti che
derivano dalla separazione dei Comuni non si esauriscono nel
mero passaggio da una Regione all'altra, ma nella
riorganizzazione di tutte le attività amministrative connesse,
con le relative conseguenze economiche". La variazione, secondo
la Regione, comporterebbe ripercussioni su molteplici servizi,
come l'ambito sociale, il distretto sanitario, il ciclo dei
rifiuti, quello idrico integrato, la gestione dei beni demaniali
e forestali nel monte Carpegna, che verrebbe diviso fra due
Regioni, la gestione degli impianti sciistici di Montecopiolo,
finanziati con fondi della Regione Marche, oltre ad altre
ripercussioni dal punto di vista socioeconomico, per i cittadini
e per le imprese.
   Quanto all'opportunità di proseguire l'iter legislativo,
Ceriscioli sottolinea che "una larga parte dei residenti ha
espresso la volontà contraria al distacco con la sottoscrizione
di una petizione firmata da oltre mille cittadini".(ANSA).

     COM-CAD/GIG
03-MAG-19 16:58 NNN