PA. DE LUCA A CONTE: ABUSO UFFICIO COM'È SOFFOCA AMMINISTRAZIONE

martedì 18 giugno 2019


ZCZC
DIR1675 3 POL  0 RR1 N/POL / DIR /TXT 

(DIRE) Napoli, 18 giu. - "Bisogna prioritariamente eliminare
l'abuso d'ufficio cosi' come e' configurato: presuppone l'errore
dell'amministratore come se fosse gia' colpevolezza, e soffoca
l'azione dei dirigenti pubblici". Queste le parole del
governatore campano Vincenzo De Luca al convegno sul tema Dal sud
per l'Italia: cultura, economia, innovazione, quale futuro?,
organizzato questa mattina a Villa Sanfelice di Monteforte a
Napoli, a cui ha presenziato anche il premier Giuseppe Conte.
   "Un conto e' colpire i corrotti inasprendo le pene e
rendendole effettive, un altro e' impedire di lavorare, perche'
con 150mila leggi in Italia, cosi' configurato, l'abuso d'ufficio
e' un reato inevitabile", ha spiegato.
   "Presidente, sa che ci siamo dissanguati per promuovere le
Universiadi, ma dico con orgoglio che in 10 mesi abbiamo
recuperato 60 impianti sportivi senza una sbavatura, con oltre
150 milioni di euro investiti, dimostrando che anche dal sud
arriva l'efficienza", ha aggiunto De Luca.
   "Ora si riaprira' la discussione sull'autonomia differenziata.
Le Regioni che l'hanno chiesta sono 4, non 3: ci siamo anche noi.
La posizione della Campania e' l'unica fattibile perche' difende
l'autonomia senza pregiudicare l'unita' nazionale, specialmente
del sistema scolastico. Questo non toglie che si possano
decentrare funzioni ragionevolmente decentrabili,
flessibilizzando per alleggerire", ha osservato il governatore, a
cui il tema e' molto caro: "Il Sud e' sempre stato tenuto fuori
dai miti fondativi dell'unita' nazionale, da Roma al Risorgimento
alla Resistenza".
  (Red/ Dire)
15:47 18-06-19

NNNN