AUTONOMIA: CONTE, 'NON BANDIERA REGIONALE DA SVENTOLARE MA RIFORMA PER TUTTA ITALIA'

lunedì 22 luglio 2019



ZCZC
ADN0029 7 POL 0 ADN POL NAZ

     

      Roma, 21 lug. (AdnKronos) - "Avremo un testo serio e credibile, che
verrà incontro alle vostre richieste e, nel contempo, sarà compatibile
con il disegno costituzionale. Mi piacerebbe portare questa bozza e
metterla in votazione già alla prossima riunione del Consiglio dei
ministri". Lo dice il premier Giuseppe Conte in una lettera al
'Corriere della Sera' nella quale si rivolge ai cittadini della
Lombardia e del Veneto, rivendicando il lavoro che il governo sta
facendo sulla riforma dell'autonomia differenziata.

      "Ai vostri governatori - scrive Conte - chiedo rispetto per me e per
tutti i ministri che stanno lavorando con me, indistintamente, della
Lega e del Movimento 5 Stelle. Le agenzie riportano, da ultimo,
dichiarazioni che scadono nell'insulto, tanto più inaccettabili in
quanto pronunciate da rappresentanti istituzionali e rivolte a
rappresentanti istituzionali".

      "Se il confronto civile terrà il luogo degli insulti più recenti, mi
dichiaro sin d'ora disponibile a incontrare i vostri governatori, per
considerazione nei vostri confronti, anche prima di portare la bozza
finale in Consiglio dei ministri, in modo da poterli tenere
compiutamente aggiornati. Per me l'autonomia non è una bandiera
regionale da sventolare, ma una riforma che farà bene a voi e
all'Italia intera. Vi prometto che tornerò presto a farvi visita",
conclude il presidente del Consiglio.

      (Pol/AdnKronos)

ISSN 2465 - 1222
21-LUG-19 07:52

NNNN