Crisi: Fugatti, normale epilogo dopo mesi incomprensioni e insulti M5s

venerdì 9 agosto 2019



ZCZC
AGI0155 3 POL 0 R01 /


(AGI) - Trento, 9 ago. - "Non siamo contenti ma ritengo che
purtroppo sia stato il naturale epilogo dopo mesi di
incomprensioni nati nella fase pre-elettorale delle elezioni
europee quando il Movimento 5 stelle ha iniziato ad insultare
la Lega e a mettere in difficolta' anche i rapporti personali".
Cosi', interpellato dall'AGI, il governatore trentino leghista,
Maurizio Fugatti, sulla crisi di governo.
    "Il no alla Tav e' stato l'argomento dirompente - aggiunge
Fugatti - Nell'ultimo periodo, M5s vistosi in difficolta' sui
sondaggi, attaccando la Lega pensava di recuperare. Ripeto, il
naturale epilogo. Tante cose importanti sono state fatte ma
causa il comportamento dei 5 stelle siamo arrivati a questa
situazione. Futuro? Salvini in questi anni ha dimostrato di
aver una visione politica piu' avanti di altri e se lui dive
avanti da soli va bene cosi'".
    Il leader della Lega e' atteso in Trentino sabato 31 quando
sara' a Pinzolo per il consueto comizio di fine estate. (AGI)
Bz1/bal
091137 AGO 19

NNNN