Stato-Regione: Fedriga, autonomia? Fvg l'ha portata a casa

giovedì 7 novembre 2019


ZCZC5854/SXR
OTS11223_SXR_QBXK
R POL S41 QBXK

   (ANSA) - TRIESTE, 7 NOV - "Tutti parlano di autonomia e
questa Giunta l'ha portata a casa veramente". Ne è convinto il
presidente del Fvg, Massimiliano Fedriga, che a margine di un
incontro a Trieste ha ricordato "l'accordo passato ieri in
Consiglio dei Ministri", relativo ai patti sottoscritti a
febbraio tra Regione Fvg e Governo, sulla base del quale "lo
Stato non potrà mai più, a differenza del passato, sottrarre in
modo unilaterale risorse alla regione Friuli Venezia Giulia".
   Secondo Fedriga questo "è un passaggio storico e in più c'è
la questione della fiscalità degli enti locali che diventa di
competenza della Regione. Ricordo che è da 20 anni che provavano
a farlo: nè Illy nè Serracchiani erano riusciti a portare a casa
un'operazione di questo tipo". Oggi, ha sottolineato, "mi tolgo
un sassolino delle scarpe: c'era qualcuno che diceva che io ero
dall'altra parte del mondo quando si dovevano siglare gli
accordi con lo Stato. Se questi sono i risultati, forse chi mi
ha preceduto doveva andare dall'altra parte del mondo".
   Per l'accordo Fedriga ha ringraziato "anche l'attuale
ministro Boccia che si è impegnato a portare a termine il lavoro
che avevamo iniziato". Boccia, ha concluso Fedriga, "verrà a
Trieste nelle prossime settimane e penso che avremo un colloquio
anche sulle impugnative. L'appello che faccio è che si prendano
più responsabilità politica nello scegliere se impugnare o no
una norma regionale e non facciano invece da passacarte degli
uffici perché altrimenti diventa svilente per loro e un danno
nel rapporto Stato-Regione".(ANSA).

     FMS
07-NOV-19 15:10 NNN