Autonomia: Zaia, bene se cornice regge, altrimenti si boccia

lunedì 11 novembre 2019



ZCZC3364/SXA
OVE57674_SXA_QBXB
U CRO S0A QBXB

   (ANSA) - VENEZIA, 11 NOV - "Il progetto di legge cornice del
ministro Boccia stabilisce che bisogna chiarire la partita dei
Livelli essenziali di prestazione che sembra essere spalmata su
tutte le Regioni. Ora c'è da capire, se 'togliendo il marmo
viene fuori la statua' come disse Michelangelo o se non viene
fuori nulla: allora la proposta va bocciata". Lo ha detto il
Governatore del Veneto Luca Zaia alla presentazione del libro
del costituzionalista Mario Bertolissi, oggi a Mestre.
   "Per poterlo dire - ha aggiunto - dobbiamo vedere ciò che
emerge dall'incontro con le Regioni, i Lep in sanità già
esistono e da noi funzionano e per noi possono essere applicati.
Certo è che se diventano un alibi, si parla di 12 mesi per
stabilirli, non va bene. Noi li abbiamo pronti e siamo pronti a
discuterli subito senza ripartire: l'importante è che le entrate
siano eguali alle uscite e per noi non è un problema".
(ANSA).

     BCN
11-NOV-19 12:39 NNN