Autonomia: Cirio, percorso imposto da governo in Stato-Regioni

martedì 3 dicembre 2019


ZCZC
AGI0541 3 POL 0 R01 /


(AGI) - Milano, 3 dic. - Sull'autonomia "abbiamo condiviso
nella scorsa Conferenza Stato Regioni il percorso che e' stato
non proposto, ma imposto dal governo. Perche' noi non abbiamo
dato un via libera a quella procedura, ma ci e' stato detto che
era l'unico modo con cui il governo intendeva dare il via
all'autonomia differenziata era quello di inserirlo nella legge
quadro". A dirlo e' il presidente della Regione Piemonte,
Alberto Cirio, a margine di Italia direzione Nord in corso al
Palazzo delle Stelline di Milano. "Abbiamo - ha aggiunto Cirio
- preso atto di questa posizione pero' abbiamo con chiarezza
sottolineato e ribadito, con forza e determinazione, che se
questa legge quadro vuole essere un elemento per rinviare sine
die l'attuazione dell'autonomia, noi evidentemente non ci
staremo". Per questo, ha aggiunto, "abbiamo messo una clausola
di salvaguardia di un anno, nel senso che se entro quell'anno
lo Stato e il governo non avranno individuato il valore dei
Lep, comunque si potra' procedere ugualmente sulla spesa
storica". (AGI)
Flo
031413 DIC 19

NNNN