AUTONOMIA. REGIONE VENETO COMMISSIONA STUDIO SUI LEP

martedì 10 dicembre 2019



ZCZC
DIR0547 3 POL  0 RR1 N/POL / DIR /TXT 

(DIRE) Venezia, 10 dic. - Dal momento che, nell'affrontare il
tema dell'autonomia chiesta da alcune Regioni tra cui il Veneto,
il ministro agli Affari regionali Francesco Boccia ha riaperto la
discussione sui Livelli essenziali di prestazione (Lep), ora
Regione Veneto vuole approfondire bene la questione dei Lep e per
questo affida l'incarico di elaborare un dossier a Monica Bergo,
assegnista di ricerca in diritto costituzionale all'Univesita' di
Padova. "Il tema presenta connotati di altissima specializzazione
disciplinare, vertendo in materia di diritto costituzionale e
finanziario, del tutto estraneo alla competenza rinvenibile
presso i dirigenti e i dipendenti in genere della Regione ma
propria esclusivamente del livello universitario", spiega la
delibera della Regione Veneto pubblicata oggi sul Bur (Bollettino
ufficiale).
   La dottoressa Monica Bergo e' "autrice di pubblicazioni sullo
specifico tema dei livelli essenziali in particolare nella
sanita', con approfondimento dell'intreccio del tema con i
profili di tutela degli equilibri di bilancio, soprattutto alla
luce della riforma costituzionale in materia", precisa poi la
delibera. (SEGUE)
  (Fat/ Dire)
12:03 10-12-19

NNNN


ZCZC
DIR0548 3 POL  0 RR1 N/POL / DIR /TXT 

 -2-


(DIRE) Venezia, 10 dic. - L'incarico prevede un compenso di 8.000
euro oltre Iva e contributi previdenziali, e Bergo avra' 30
giorni per consegnare il dossier, che dovra' prendere in
considerazione tutte e 23 le materie richieste dalla Regione
Veneto ed evidenziare "la sussistenza di previsioni che
identifichino i Lep di settore e gli ambiti in cui non sia
rinvenibile tale definizione normativa, illustrando, infine,
l'impatto che potra' avere l'attribuzione di ulteriori forme e
condizioni di autonomia sui livelli individuati e quelli
prospettabili anche alla luce della giurisprudenza".
   Il documento, in ogni caso, "dovra' collegarsi strettamente al
contenuto della bozza di intesa progressivamente redatta
nell'ambito delle trattative in corso tra Stato e Regione del
Veneto e fornire ogni apporto sul tema utile ai fini del
raggiungimento dell'accordo con il ministero", conclude la
delibera. Lo stanziamento regionale, pari a 10.831 euro, sara'
prelevato dai fondi stanziati sul capitolo "spese per studi,
indagini, ricerche e consulenze".
  (Fat/ Dire)
12:03 10-12-19

NNNN