REGIONI. BOCCIA: LEGGE QUADRO SU AUTONOMIE A SETTEMBRE

mercoledì 5 agosto 2020


 E' UN'OCCASIONE STORICA CHE ABBIAMO (DIRE) Roma, 5 ago. - La celebrazione dei 50 anni delle Regioni e' stata anche un'occasione per "parlare delle prospettive e per dare una rotta ai prossimi 50" risponde Francesco Boccia, ministro per gli Affari Regionali, nella videointervista all'agenzia Dire. Da parte sua lavorera' perche' "la legge quadro sul completamento dell'autonomia differenziata veda la luce in Parlamento a settembre, questa e' un'occasione storica che abbiamo". Per il Boccia, "i livelli essenziali delle prestazioni che sono previsti dalla nostra Costituzione su sanita', scuola, tpl e assistenza, devono essere una volta per tutte definiti dal Parlamento. E' da 20 anni che gli italiani lo aspettano, quando saranno definiti sara' evidente a tutto il Paese che alcune aree hanno bisogno di uno sforzo in piu' da parte dello Stato". Quelle aree, continua Boccia, "sono sicuramente le aree di montagna, che rappresentano il 53% della nostra superficie. La vera proposta? Invece di dire finanziamo questo o quello, vincoliamo alcune risorse sui temi che sono gia' stati stabiliti a Bruxelles nel negoziato chiuso dal nostro presidente del Consiglio, dal ministro Amendola, col sostegno di tutto il Paese. Rafforziamo le reti- conclude Boccia- ma facciamolo riducendo le diseguaglianze. Questo deve valere per tutti i comparti previsti dal Recovery Fund". Il ministro ha chiuso ricordando che "negli stati generali a villa Pamphilj il presidente del Consiglio ha detto ai sindaci e ai presidenti delle Regioni che saranno protagonisti, e cosi' sara'". (Fla/ Dire) 17:05 05-08-20