ALCOL: ISTAT-ISS, OLTRE 2 MLN GIOVANI ITALIANI PERICOLOSI A GUIDA

giovedì 18 aprile 2013



ZCZC
AGI0224 3 CRO 0 R01 /


(AGI) - Roma, 18 apr. - Alcol e guida mettono a rischio un
esercito di giovanissimi: circa 1 milione 400mila giovani
maschi e 950 mila femmine sono da considerarsi potenzialmente
esposti al pericolo per se stessi e per gli altri, nel caso in
cui si mettano alla guida dopo aver bevuto un po' troppo.
Giovani che sono in questo caso, anche a rischio sanzioni.
Il dato inquietante emerge dall'analisi delle abitudini dei
ragazzi riferita al 2011 e realizzata dall'Istat e che
l'Istituto Superiore di sanita' (Iss) ha diffuso in occasione
dell'Alcohol Prevention Day (APD), XII edizione della campagna
di prevenzione promossa da Ministero della Salute, Osservatorio
Nazionale Alcol Cnesps, Societa' italiana di alcologia, Aicat
ed Eurocare. (AGI)
Rmc/Bru/mld (Segue)
181142 APR 13

NNNN
ZCZC
AGI0225 3 CRO 0 R01 /

ALCOL: ISTAT-ISS, OLTRE 2 MLN GIOVANI ITALIANI PERICOLOSI A GUIDA (2)=
(AGI) - Roma, 18 apr. - Un rischio, ne'per la sicurezza
stradale, ne' per la salute, che non riguarda il 41,8% dei
ragazzi e il 59% delle ragazze, che non hanno consumato alcol.
Percentuali evidentemente squilibrate. Un fenomeno che risulta
ancora piu' rilevante con un'attenta rottura dello studio Passi
2010-2012 da cui emerge che l'11% degli intervistati (su un
campione di popolazione aderente a 9594 Asl), dichiara di aver
guidato sotto l'effetto dell'alcol con un minimo rilevato in
Basilicata (11,1%) ed un massimo in Friuli (12,7%). Poi un dato
"organizzativo": se un terzo degli intervista dichiara di
essere stato sottoposto a controllo da parte delle forze
dell'ordine, soltanto l'11% ammette di essere stato sottoposto
all'etilotest. Con un minimo registrato in Sicilia (6,9%) ed un
massimo registrato nella Provincia autonoma di Trento (14,1%).
(AGI)
Rmc/Bru/mld
181142 APR 13

NNNN