ISS, PRONTI TEST DIAGNOSI PER AVIARIA E VIRUS 'PARENTE' SARS

giovedì 2 maggio 2013



ZCZC4273/SXB
XSP23867
R CRO S0B QBXB

(ANSA) - ROMA, 2 MAG - I test per la diagnosi di eventuali
casi di influenza aviaria da virus H7N9 o del virus simile alla
Sars - che ha fatto cinque vittime negli ultimi giorni in Arabia
Saudita - che si dovessero presentare in Italia, sono gia'
pronti, anche se al momento non c'e' alcun bisogno di controlli
preventivi sui viaggiatori. Lo afferma Giovanni Rezza,
epidemiologo dell'Istituto Superiore di Sanita' (Iss), secondo
cui entrambe le epidemie vengono seguite ''con attenzione, ma
senza allarmi''.
''Oltre a seguire con attenzione l'evolversi delle epidemie,
abbiamo messo a punto i test diagnostici - spiega l'esperto - e
se dovesse presentarsi in ospedale qualcuno con una polmonite,
che ha viaggiato da poco nei luoghi colpiti da tali virus, siamo
pronti a identificarlo''.
Entrambe le epidemie non sono ancora considerate
particolarmente allarmanti, anche se l'attenzione e' alta: ''Il
virus simile alla Sars, o nuovo Coronavirus, sta dando casi o
gruppetti di casi abbastanza sporadici ormai da mesi -
sottolinea Rezza -. Per il momento l'epidemia sembra abbastanza
stabile, e la sua capacita' di trasmettersi da uomo a uomo,
anche se presente, e' limitata ai contatti stretti e
prolungati''.
Anche l'influenza H7N9, pur suscitando la preoccupazione
degli esperti, al momento e' abbastanza sotto controllo: ''Le
autorita' cinesi stanno lavorando molto bene, ma questo virus ha
la caratteristica di non dare sintomi nei polli, quindi e' piu'
'sfuggente' - spiega l'epidemiologo -. Non c'e' pero' al momento
alcuna evidenza di trasmissione da uomo a uomo, e il virus e'
stato trasmesso solo da animali vivi in Cina. Se una persona
dovesse recarsi nelle zone colpite farebbe meglio a evitare i
mercati, ma a parte questo non ci sono motivi di allarme, anche
se ovviamente la situazione e' monitorata con
attenzione''.(ANSA).

Y91-CR
02-MAG-13 15:38 NNN