Sanità: Chiamparino, vicini a intesa,meno tagli farmaceutica

giovedì 18 giugno 2015



ZCZC3842/SX4
XCI62467_SX4_QBXI
U POL S04 QBXI

Probabile accordo il 2 luglio
   (ANSA) - ROMA, 18 GIU - "Stiamo lavorando per una intesa,
facendo di necessità virtù, ma la condizione è che questi tagli
sulla sanità siano rivisti nel 2016 anche alla luce del carico
che viene dai farmaci  salvavita, pari a 400 milioni: è come se
i tagli fossero di 2,7 miliardi". Così il presidente della
Conferenza delle Regioni, Sergio Chiamaparino. "Io mi auguro che
il 2 luglio l'intesa sia possibile". (SEGUE)

     VR
18-GIU-15 13:46 NNN


ZCZC3872/SX4
XCI62520_SX4_QBXI
R POL S04 QBXI
Sanità: Chiamparino,vicini a intesa, meno tagli farmaceutica (2)

   (ANSA) ROMA, 18 GIU - "A me risulta che in via tecnica non
siamo distanti da una intesa anche sulla parte complessa della
farmaceutica, riducendo a non moltissimi milioni il taglio a
carico della farmaceutica, ma l'intesa va fatta: per renderla
operativa ci sono pochi mesi", ha proseguito Chiamparino.
Dunque, si sta lavorando su un nuovo testo di accordo e si
ridurrà il taglio sulla farmaceutica. "Piu' collaborativi di
così mi sembra difficile", commenta Chiamparino. "I tagli di
quest'anno al Fondo sanitario non vanno bene, avevamo chiesto un
miliardo di tagli in meno, ma possiamo cercare di farceli andare
bene a condizione che si faccia l'intesa con quelle modalità
previste e ci sia l'impegno a non toccare il pluriennale", ha
concluso. (ANSA)

     VR
18-GIU-15 13:48 NNN