Lorenzin, con riforma Titolo V rafforzate prerogative Stato

giovedì 15 ottobre 2015




ZCZC
TM News
PN_20151015_00841
4 cro gn00 XFLA

Lorenzin, con riforma Titolo V rafforzate prerogative Stato
Verso superamento difformità a livello locale su assistenza

Roma, 15 ott. (askanews) - Una delle modifiche introdotte
nell'ambito della Riforma costituzionale relativa all'art. V,
approvata in questi giorni dal Senato, influirà in modo positivo
per il "superamento di quella difformità di regole e
provvedimenti in sede locale che possono causare differenze
nelle modalità di accesso ai farmaci biotecnologici e alla loro
prescrizione da parte del medico". Lo afferma il ministro della
Salute, Beatrice Lorenzin, nel messaggio inviato al convegno
"Biosimilari una scelta informata", tenutosi oggi a Roma.
"Difformità nei livelli assistenziali - evidenzia il ministro -
che purtroppo si sono venute a creare negli anni anche a causa di
una eccessiva frammentazione delle competenze in campo sanitario
tra livello centrale e livello regionale". Con le modifiche, si é
scelto, invece, precisa Lorenzin, "di abbandonare la logica della
legislazione corrente, a favore di una netta separazione della
potestà legislativa, con un sostanziale rafforzamento delle
prerogative dello Stato cui é demandata la potestà esclusiva, non
solo nella determinazione dei livelli essenziali delle
prestazioni concernenti i diritti civili e sociali che devono
essere garantiti su tutto il territorio nazionale, ma anche delle
disposizioni generali e comuni per la tutaela della salute".
"Una novità importante - sottolinea il ministro - alla quale si
aggiungeranno presto i nuovi LivelliEssenziali di Assistenza che
terranno conto di molti nuovi bisogni ed esigenze di tutela della
salute che da anni attendono di essere finalmente riconosciuti a
livello nazionale".

Mpd

15-ott-15 15.41
NNNN