## Lorenzin, con nuovi Lea stop a decreto appropriatezza

giovedì 14 luglio 2016



ZCZC
PN_20160714_00561
4 cro gn00 XFLA

## Lorenzin, con nuovi Lea stop a decreto appropriatezza
Dal Mef già ottenuto via libera informale

Roma, 14 lug. (askanews) - Con il varo dei nuovi Livelli
Essenziali di Assistenza (Lea) - le prestazioni garantite dal
Servizio Sanitario Nazionale - se ne va in soffitta il tanto
contestato decreto appropriatezza. Lo ha confermato il ministro
della Salute, Beatrice Lorenzin che questa mattina ha illustrato
assieme alla presidente dei medici Fnomceo, Roberta Chersevani,
le nuove norme, chiarendo che sui Lea il ministero ha già
incassato l'ok formale da parte del Mef che dovrebbere diventare
ufficiale con una nota attesa ad ore. Il documento dovrà poi
passare al vaglio delle commissioni competenti di Camera e
Senato.Grande soddisfazione dei medici che da subito avevano contestato
il dl appropriatezza ritenendolo lesivo dell'autonomia
professionale nella scelta degli esami diagnostici e delle
terapie necessarie. Un manifesto che sarà distribuito in tutti
gli studi medici chiarisce: ""Il medico potra' continuare a
prescrivere tutto quello che riterra' necessario alla tua
salute"". Con il dietro front sull'appropriatezza prescrittiva,
norme che lo stesso ministro ammette ""non hanno dato i risultati
sperati"", i medici recuperano la loro autonomia, ha sottolineato
oggi Chersevani, presidente della Federazione degli Ordini dei
Medici, un'autonomia che,però, ""deve avere vincoli e dimostrare
la responsabilita' di una categoria"", ha detto, chiarendo che ""i
medici sono perfettamente consapevoli della necessità di
assicurare sostenibilità al servizio sanitario nazionale e quindi
agiscono in modo responsabile"".Con le nuove norme restano pochissime,
 sulle iniziali 200, le
situazioni in cui la prescrivibilità a carico del SSN, sarà
limitata a specifiche situazioni, per la quali dovrà essere
apposta una nota sulla ricetta: ""alcune prestazioni di medicina
nucleare, i test genetici e poco altro"". Quanto alle paventate
sanzioni per i camici bianchi, erano già state cancellate subito
dopo le prime polemiche. Con i nuovi Lea, ""frutto di un lavoro
condiviso con i medici, abbiamo superato quel provvedimento"", ha
detto il ministro mostrando soddisfazione soprattutto per l'avvio
di una nuova era che vede al lavoro insieme le istituzioni e le
categorie coinvolte. ""Si apre una nuova stagione"", ha detto
Lorenzin, ricordando che ""alcune Regioni già erogavano alcune
delle nuove prestazioni. Con i Lea aggiornati saranno garantite
su tutto il territorio nazionale"".

Mpd

14-lug-16 13.22
"

NNNN