Sanita': Milillo (Fimmg), bene nuovi Lea, ora riorganizzare Ssn

giovedì 14 luglio 2016



ZCZC
AGI0300 3 CRO 0 R01 /


(AGI) - Roma, 14 lug. - "Bene i nuovi Lea che garantiscono piu'
diritti esigibili agli assistiti, ma affinche' siano anche
fruibili per tutti occorre fermare la deriva del
definanziamento e riorganizzare la nostra sanita' per garantire
continuita' assistenziale e liste d'attesa piu' snelle". Cosi'
Il Segretario nazionale della Federazione dei medici di
famiglia Fimmg, Giacomo Milillo, commenta la presentazione
ufficiale dei nuovi Livelli essenziali di assistenza.
"Prendiamo anche favorevolmente atto della decisione di
abbandonare la chimera della 'appropriatezza prescrittiva' che
proponeva in realta' un modello di medicina amministrata
antitetica ai progressi della ricerca, sempre piu' orientata
alla personalizzazione delle cure. Quello che occorre ora -
conclude Milillo - e' promuovere invece l'appropriatezza
organizzativa, partendo dal rinnovo della convenzione dei
medici di medicina generale che con la continuita'
assistenziale puo' contribuire in modo determinante a
decongestionare i pronto soccorso e ad abbattere le liste
d'attesa. Che troppe volte riducono i Lea ad un libro dei
sogni". (AGI)
Red/Pgi
141431 LUG 16

NNNN