VACCINI: ROSSI "GIUSTO FARE LEGGI MA NON CON ECCESSI POLEMICI"

venerdì 12 maggio 2017




ZCZC IPN 278
POL --/T
VACCINI: ROSSI "GIUSTO FARE LEGGI MA NON CON ECCESSI POLEMICI"
FIRENZE (ITALPRESS) - E' giusto che siano fatte delle leggi,
devono essere fatte con intelligenza, non si deve mai su queste
cose intervenire con eccessi polemici e rinfocolare le polemiche".
Lo ha detto il governatore della Toscana e presidente di Mdp,
Enrico Rossi, rispondendo a una domanda dei giornalisti che gli
hanno chiesto una sua opinione sulla polemica in corso fra il
ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, e quello
dell'Istruzione, Valeria Fedeli, su una legge che renda
obbligatori i vaccini nelle scuole elementari italiane. "Lo Stato
deve farsi carico sia della scuola che della salute - ha aggiunto
Rossi -. Bisogna che lo Stato riesca a garantire il diritto alla
salute per tutti, quindi le vaccinazioni che sono un pilastro
della salute, della collettivita', lo dice anche la costituzione,
che la salute oltre che un bene individuale e' anche un interesse
collettivo, e poi deve garantire anche l'accesso alle scuole".
"Bisogna soprattutto svolgere un'opera di educazione, di
informazione scientifica - ha concluso il governatore della
Toscana -. Io ad esempio da tanto tempo, fin da quando ero
assessore alla Sanita', ho sempre pensato che i siti che danno
informazioni in merito alla salute dovrebbero avere una specie di
accreditamento, un bollino di certificazione, altrimenti di bufale
ne girano molte e si rischiano pericolosi regressi verso
situazioni da medioevo. Bisogna avere fiducia nella scienza, la
scienza poi deve essere ovviamente regolata, deve anche passare da
un vaglio democratico ma quando ci sono prove di evidenza che la
vaccinazione ha tolto determinate malattie letali in tanti casi, e
che la mancata vaccinazione, le ripropone, bisogna fare educazione
scientifica, educazione in generale ed educazione alla
solidarieta'".
(ITALPRESS).
lc/sat/red
12-Mag-17 14:45
NNNN


NNNN