+T -T


SANITÀ. ROSSI: TAGLIO 1,4% SU PERSONALE NON RIGUARDA TURNOVER

martedì 13 febbraio 2018


ZCZC
DIR1218 3 SAL  0 RR1 N/WEL / DIR MPH/TXT 


"C'È PROTOCOLLO CON SINDACATI SU OCCUPAZIONE E SU VINCOLI LEGGE".

(DIRE) Firenze, 13 feb. - "Presenteremo presto il nuovo piano di
revisione della spesa per il personale della sanita' Toscana,
tuttavia, lo dico chiaramente, il vincolo di riduzione della
spesa", il taglio dell'1,4% rispetto al 2004 da raggiungere entro
il 2020, "non blocca il turnover e la stabilizzazione dei
dipendenti". Lo sottolinea il presidente della Regione Toscana
Enrico Rossi, durante un incontro con la stampa convocato a
palazzo Strozzi Sacrati. Un messaggio che il governatore
indirizza ai sindacati, dopo che ieri hanno ruggito contro il
taglio da 45 milioni paventato in vista del 2020.
   Ed e' proprio rivolgendosi alle parti sociali che Rossi si
toglie qualche sassolino dalle scarpe: "Il 5 febbraio ho firmato
un protocollo di intesa con Cgil, Cisl e Uil, in cui ho dato la
disponibilita' all'istituzione di un tavolo per trattare la
materia del personale. Inoltre abbiamo dato disposizione, unica
Regione in Italia, ad accantonare 54 milioni di euro per il
rinnovo del contratto dei dipendenti della sanita'. Infine c'e'
la nostra disponibilita' alla stabilizzazione dei precari",
spiega sventolando il verbale dell'intesa sottoscritta con le
sigle sindacali. Un accordo su piu' punti in cui pero' e'
scritto, e lo mostra, "fatti salvi i vincoli di legge sulla spesa
del personale", al netto cioe' del tetto dell'1,4% fissato dalla
legge.
  (Dig/ Dire)
18:53 13-02-18

NNNN