+T -T


Salute: cresce consumo antidepressivi; suicidi stabili

giovedì 19 aprile 2018


ZCZC
AGI0122 3 CRO 0 R01 /


(AGI) - Roma, 19 apr. - In Italia continua la crescita dei consumi di
antidepressivi: nel 2016 erano pari a 39,87 Dosi Definite
Giornaliere-DDD/1.000 ab die (erano 39,6 l'anno precedente). Lo dice
il rapporto Osservasalute 2017, presentato oggi a Roma al Policlinico
universitario Agostino Gemelli. Il documento precisa che, dopo
l'aumento costante registrato nel decennio 2001-2011, il volume
prescrittivo sembrava aver raggiunto nel 2012 una fase di stabilita'
(38,50 DDD/1.000 ab die nel 2011; 38,60 DDD/1.000 ab die nel 2012),
mentre, in realta', nel quadriennio successivo si e' registrato un
nuovo incremento (39,10 DDD/1.000 ab die nel 2013; 39,30 DDD/1.000 ab
die nel 2014; 39,60 DDD/1.000 ab die nel 2015; 39,87 DDD/1.000 ab die
nel 2016. Il trend in aumento , sottolinea il rapporto, puo' essere
attribuibile a diversi fattori tra i quali, ad esempio,
l'arricchimento della classe farmacologica di nuovi principi attivi
utilizzati anche per il controllo di disturbi psichiatrici non
strettamente depressivi (come i disturbi di ansia), la riduzione
della stigmatizzazione delle problematiche depressive e l'aumento
dell'attenzione del Medico di Medicina Generale nei confronti della
patologia.
(AGI)Rma (Segue)
191101 APR 18

NNNN


ZCZC
AGI0123 3 CRO 0 R01 /

Salute: cresce consumo antidepressivi; suicidi stabili (2) =
(AGI) - Roma, 19 apr. - I consumi di farmaci antidepressivi piu'
elevati per l'ultimo anno di riferimento (2016) si sono registrati in
Toscana (60,96), PA di Bolzano (53,63), Liguria (53,09) e Umbria
(52,06), mentre le regioni del Sud e le Isole presentano i valori
piu' bassi (in particolare, Campania (30,59), Puglia (31,33),
Basilicata (31,42), Sicilia (31,58) e Molise (31,95). Il rapporto
aggiunge anche che e' pressoche' stabile il dato sui suicidi: nel
biennio 2013-2014, si sono tolte la vita 8.216 persone e, tra queste,
gli uomini rappresentano il 77,4%. Il tasso medio annuo di mortalita'
per suicidio e' stato pari a 7,88 (per 100.000) residenti di eta'
superiore o uguale a 15 anni. Nel biennio precedente il tasso medio
annuo di mortalita' per suicidio e' stato pari a 8,06 (per 100.000)
residenti di 15 anni e oltre. Nel biennio 2008-2009, il tasso medio
annuo di mortalita' per suicidio era pari a 7,23 per 100.000
residenti. Nel biennio successivo, 2009-2010, era 7,21. Nel biennio
2011-2012, il tasso annuo di mortalita' per suicidio e' stato pari a
7,99 (per 100.000). Il tasso standardizzato di mortalita' per
suicidio e' pari a 13,11 (per 100.000) per gli uomini e a 3,37 (per
100.000) per le donne.
(AGI)Rma
191101 APR 18

NNNN