SALUTE. DI MAIO-ROSSI (PD): VERIFICARE LEGITTIMITÀ RADIAZIONE VENTURI

domenica 2 dicembre 2018



ZCZC
DIR0361 3 POL  0 RR1 N/POL / DIR /TXT  



(DIRE) Roma, 2 dic. - "Verificare la se la radiazione dell'Ordine
dei medici di Bologna di Sergio Venturi, medico e assessore alla
Salute della Regione Emilia-Romagna, non sia illegittima e
motivata da ragioni di natura diversa dalle competenze degli
ordini professionali e, se necessario, avviare le procedure
sanzionatorie". Lo chiedono Marco Di Maio e Andrea Rossi,
deputati del Partito democratico, con un'interrogazione al
presidente del Consiglio dei ministri e al ministro della Salute.
   "In data 30 novembre- ricordano- l'Ordine dei medici di
Bologna ha emesso un provvedimento di radiazione nei confronti di
Sergio Venturi, medico e Assessore alla Salute della Regione
Emilia-Romagna. Tale provvedimento non e' relativo a un
comportamento o a un'azione che Sergio Venturi ha svolto in
qualita' di medico per violazioni di carattere deontologico, ma
si riferisce a una delibera di Giunta adottata dalla Regione. La
delibera, adottata nel 2016, si danno disposizioni relative alla
programmazione del personale impiegato nelle attivita' di pronto
soccorso e nelle attivita' di emergenza urgenza. In questo caso
l'azione disciplinare di un ordine professionale sanziona una
scelta attuata e deliberata dalla Giunta regionale, organo
esecutivo della Regione, come stabilito dall'art.121 della
Costituzione, che esprime nella sua attivita' politica e
istituzionale la piu' totale collegialita'".
   In diverse pubblicazioni presenti sul sito dell'Ordine dei
Medici "si manifestano dubbi sull'obbligatorieta' dei vaccini,
decisione intrapresa dalla Regione Emilia-Romagna attraverso
appositi provvedimenti, affermando che 'e' utile ricordare che
l'obbligatorieta' delle vaccinazioni e' stata gradualmente
abbandonata in molte Nazioni, dove le vaccinazioni sono
consigliate/raccomandate, salvo l'Italia, Francia, Germania e in
alcuni Paesi dell'Europa dell'Est'", concludono.
  (Com/Ran/Dire)
21:27 02-12-18

NNNN