Sanità: Cirio; conti risanati, ora priorità liste d'attesa

lunedì 8 luglio 2019



ZCZC1591/SXR
OTO34080_SXR_QBKT
R PEC S56 QBKT

   (ANSA)  TORINO, 8 LUG - "I conti della sanità sono stati
risanati, ora bisogna mantenere gli attuali livelli" Così  il
governatore del Piemonte, Alberto Cirio, a margine di un
convegno sulla Sanità a Torino.
   "Ô un risultato - ha rimarcato - da mantenere nel tempo: la
Corte dei Conti ha ricordato che gli sforzi fatti sono buoni ma
bisogna conservarli per il futuro".
   "Ora - ha aggiunto - dobbiamo risolvere il problemi più
gravi, quelli che la gente sente di più, a cominciare dalle
liste d'attesa. Le persone non possono aspettare sei mesi per
fare un intervento alla cataratta o una visita alla prostata.
Questo problema si risolve soltanto con nuovi medici. La Regione
sta giàálavorando, abbiamo aumentato del 50% rispetto al passato
le borse di studio pagate direttamente dal Piemonte per avere
nuovi medici specializzati in futuro. E soprattutto abbiamo
introdotto un requisito: se i piemontesi ti pagano la
specializzazione, tu medico specializzato ti impegni a rimanere
per 5 anni in regione". 

     PL
08-LUG-19 11:17 NNN