SANITÀ. RINNOVO CONTRATTO MEDICI, ANAAO: ATTESO DA 10 ANNI, DÀ PRIME RISPOSTE

mercoledì 24 luglio 2019


ZCZC
DIR1075 3 SAL  0 RR1 N/POL / DIR MVD/TXT 

(DIRE) Roma, 24 lug. - "È un contratto atteso da 10 anni.
Pressoche' l'80% delle sigle ha firmato, una maggioranza
ampiamente qualificata. Un risultato globalmente da valutare
positivamente e di ampia soddisfazione, date le condizioni di
partenza e i vincoli messi dal Mef e dalle Regioni. Siamo
riusciti a fare le nozze con i fichi secchi, perche' l'incremento
medio fissato dal governo e' di 200 euro pro capite lorde al
mese, ma i flussi che siamo riusciti a determinare con un lavoro
intenso, che ha richiesto un coordinamento strettissimo tra tutte
le sigle, ci hanno permesso di ottenere qualcosa di significativo
nel nostro interesse e nella difesa del Servizio sanitario
nazionale. Abbiamo guardato alle criticita' generali e non a
interessi di singole categorie". Lo ha detto Carlo Palermo
dell'Anaao Assomed, associazione medici dirigenti, commentando la
firma del rinnovo del contratto dei medici e dirigenti sanitari
avvenuta nel corso della notte.
   Insieme ai rappresentanti delle altre sigle sindacali che
hanno sottoscritto il contratto, Palermo nella sede dell'Enpam di
via Torino, a Roma, ha spiegato i punti salienti del contratto.
"Da un punto di vista economico- ha detto- il contratto da' delle
prime risposte alle esigenze dei medici, dei veterinari, dei
dirigenti sanitari che avevano lo stipendio bloccato da circa 10
anni. È rivolto ai giovani, perche' premia le loro retribuzioni,
ma anche a chi e' piu anziano, ai dirigenti di struttura, perche'
viene valorizzata l'indennita' di posizione fissa a un livello
tale da avere forte ripercussione sugli elementi previdenziali".
   Una "attenzione particolare" e' poi rivolta al disagio, ha
detto ancora Palermo, "perche' le indennita' di lavoro notturno e
festivo vengono raddoppiate. Siamo particolarmente contenti per
aver avviato finalmente una diversa direzione nella remunerazione
e valorizzazione delle carriere, che oggi sono molto piu'
dinamiche e rapide".
  (Dip/Dire)
13:53 24-07-19


<video width="480" controls poster="http://77.81.226.65/dire/multimedia/logo_dire.png" preload="none"><source src="http://77.81.226.65/dire/multimedia/20190724_001427.MP4" type="video/mp4"></video>
NNNN