SANITA': SPERANZA, 'CONFRONTO CON MIUR E REGIONI SU SPECIALIZZANDI IN SSN'

mercoledì 16 ottobre 2019



ZCZC
ADN1172 7 CRO 0 ADN CRO NAZ

      Roma, 16 ott. (Adnkronos Salute) - "E' prossimo l'avvio di un
confronto con il ministero dell'Istruzione, dell'università e della
ricerca (Miur) e le Regioni per addivenire a un'intesa per l'uniforme
applicazione su tutto il territorio nazionale" delle norme che
consentono "agli specializzandi dell'ultimo anno di partecipare ai
concorsi per la dirigenza medica". Così il ministro della Salute,
Roberto Speranza, rispondendo a un'interrogazione durante il question
time alla Camera.

      "La norma che consente agli specializzandi dell'ultimo anno di
partecipare ai concorsi per la dirigenza medica - sottolinea - ha
l'obiettivo di migliorare il percorso di formazione e immettere i
giovani professionisti nel Ssn, evitando che tempi tecnici fra il
diploma di specializzazione e la pubblicazione dei bandi favorisca la
dispersione degli specialisti, spesso attratti dal settore privato.
Queste disposizioni sono e dovranno sempre essere coerenti con quanto
affermato dalla Corte costituzionale relativamente alla progressiva
autonomia operativa del medico in formazione, con gradualità, coerenza
e comunque con la supervisione di un medico strutturato".

      "Per far fronte all'uscita di medici specialisti dal Ssn - ha
ricordato Speranza - si è già provveduto al reperimento di risorse
aggiuntive per la formazione specialistica. Voglio ricordare per il
2019 i contratti statali finanziati sono stati incrementati di 1.800
unità facendo un significativo passo in avanti. Ad esempio, le borse
disponibili per la medicina generale per il triennio 2018-21 sono
passate da 1018 a 2093 e sono stati stanziati altri 10 mln di euro. Le
borse di pediatria: 545 quelle finanziate nel 2019, ovvero 136 in più
rispetto all'anno precedente cui se ne aggiungono 71 finanziate da
regioni ed enti terzi. Per la medicina d'emergenza e urgenza sono 229
i contratti aggiuntivi rispetto ai 162 finanziati l'anno precedente".

      (Bdc/AdnKronos)

ISSN 2465 - 1222
16-OTT-19 16:01

NNNN