SANITA': RINNOVO CONTRATTO PRIVATI, REGIONI PRONTE AD AUMENTO BUDGET PRESTAZIONI

martedì 5 novembre 2019


ZCZC
ADN0410 7 CRO 0 ADN CRO NAZ

      Roma, 5 nov. (Adnkronos Salute) - Dalle Regioni un passo avanti verso
il rinnovo nel 2020 del contratto della sanità privata. In una lettera
inviata dal presidente della Conferenza delle Regioni, Stefano
Bonaccini, al ministro della Salute, Roberto Speranza, e ai presidenti
di Aiop (Associazione italiana ospedalità privata) e Aris
(Associazione religiosa istituti socio sanitari), Barbara Cittadini e
Virginio Bebber, "la Conferenza manifesta la disponibilità ad
intervenire a partire dal 2020 per una positiva conclusione della
vertenza per il rinnovo del contratto collettivo nazionale della
sanità privata attraverso un aumento del budget delle prestazioni
(ricoveri, ndr) fino al 50% dei costi del rinnovo contrattuale che
ciascuna Regione avrà cura di verificare a livello territoriale".

      "Resta fermo - precisa Bonaccini nel testo che l'AdnKronos Salute può
visionare - che ogni Regione si farà carico di individuare le modalità
attraverso le quali assicurare il contributo per il proprio
territorio". (segue)

      (Frm/AdnKronos)

ISSN 2465 - 1222
05-NOV-19 11:53

NNNN


ZCZC
ADN0411 7 CRO 0 ADN CRO NAZ

(2) =

      (Adnkronos Salute) - La proposta delle Regioni fa seguito
all'"incremento del Fondo sanitario nazionale per l'anno 2020", che "è
confermato in 2 miliardi di euro", e si basa "sul presupposto
fondamentale che il Governo acceda ad una modifica normativa per
consentire la rivisitazione del vincolo fissato dal dl numero 95 del
2012 sugli acquisti di prestazioni sanitarie da soggetti privati
accreditati per tutte le Regioni".

      (Frm/AdnKronos)

ISSN 2465 - 1222
05-NOV-19 11:53

NNNN