Futuro del Fondo sociale Europeo: stupore per assenza Governo

mercoledì 15 marzo 2006


Futuro del Fondo sociale Europeo: stupore per assenza Governo

(regioni.it) ''Forte stupore e indignazione'' per l'assenza del Governo italiano alla riunione politica annuale sul futuro del Fondo sociale europeo sono stati espressi da Silvia Costa, coordinatrice della nona Commissione Istruzione della Conferenza delle Regioni ed Assessore all'Istruzione

della Regione Lazio. “Il sottosegretario al Lavoro, Pasquale Viespoli – unica presenza del Governo - si e' limitato ad un saluto e si è immediatamente allontanato.

La mancata presenza del ministero dell'Economia e degli altri ministeri alla riunione, che si e' svolta alla presenza di Peter Stub Jorgensen (Direttore DG Occupazione e affari sociali della Commissione europea) ha fatto mancare del tutto la posizione governativa su un tema di straordinaria importanza per lo sviluppo del paese e per le prospettive di crescita delle sue risorse umane'' hanno dichiarato gli assessori all' Istruzione presenti all'incontro plenario, Silvia Costa (Lazio) , Ugo Ascoli (Marche), Mariangela Bastico (Emilia Romagna), Giovanna Pentenero (Piemonte), Tiziano Salvaterra (Prov. Autonoma di Trento) e Gianfranco Simoncini (Toscana).

“Ancora una volta - hanno sottolineato gli assessori – il Governo italiano ha perso una buona occasione per dialogare con l'Europa e con gli Assessori regionali e per puntare sulla qualita' dello sviluppo del nostro Paese”.

(red/15.03.06)

 

N. 690 - 15 Marzo 2006