FVG: ESULI. SERRACCHIANI, TAVOLO GOVERNO-ASSOCIAZIONI, CONVOCATO 12/2

giovedì 5 febbraio 2015


 

 ZCZC IPN 658 POL --/T FVG: ESULI. SERRACCHIANI, TAVOLO GOVERNO-ASSOCIAZIONI, CONVOCATO 12/2 TRIESTE (ITALPRESS) -Regione Friuli Venezia Giulia, ministeri degli Affari esteri, dell'Economia e delle Finanze, dei Beni e delle Attivita' culturali, accanto ai rappresentanti della Federazione delle associazioni degli Esuli istriani, fiumani e dalmati, dell'Associazione nazionale Venezia Giulia e Dalmazia, delle Comunita' istriane, dell'Unione degli Istriani e dei Liberi Comuni in esilio di Fiume, Zara e Pola, parteciperanno il prossimo 12 febbraio a Roma, nella sede del dipartimento per il Coordinamento amministrativo della Presidenza del Consiglio dei ministri, alla riunione del "Tavolo di coordinamento" tra Governo nazionale e Associazioni degli Esuli per la disamina delle questioni relative alla destinazione degli indennizzi previsti dall'Accordo di Roma del febbraio 1983, attuativo del Trattato di Osimo del 1975. "Nell'approssimarsi del Giorno del Ricordo, che ancora una volta fara' riflettere non solo i nostri territori ma tutto il Paese su un Esodo che di fatto e' stata una ferita inferta a tutta l'Italia, le cui dolorose risonanze non smettono di farsi sentire nei sopravvissuti e nei loro familiari - ha dichiarato la presidente - ritengo che la riconvocazione del Tavolo Governo/Associazioni degli Esuli possa rappresentare uno sviluppo molto significativo". "La Regione, in questo contesto, non manchera' di far sentire, forte, la sua voce istituzionale, confermando la volonta' di offrire un contributo all'altezza dei doveri morali e civili, consono alle vicende storiche di questa terra e in sintonia con la sua vocazione geopolitica", ha affermato Serracchiani. (ITALPRESS) - (SEGUE). mgg/com 05-Feb-15 18:48 NNNN

NNNN

 

FVG: ESULI. SERRACCHIANI, TAVOLO GOVERNO-ASSOCIAZIONI, CONVOCATO 12/2-2- ZCZC IPN 659 POL --/T FVG: ESULI. SERRACCHIANI, TAVOLO GOVERNO-ASSOCIAZIONI, CONVOCATO 12/2-2-

Lo scorso novembre la presidente della Regione Debora Serracchiani aveva inviato una comunicazione ufficiale al presidente del Consiglio Matteo Renzi, nonche' al sottosegretario agli Affari esteri Benedetto Della Vedova, nella quale richiedeva espressamente la convocazione del Tavolo in questione, "gia' esistente, ma da tempo non attivato", segnalava la stessa Serracchiani. Proprio a quel tavolo, osservava la presidente, andavano portate in discussione tutte le questioni d'interesse degli Esuli tutt'ora aperte, incluso l'impiego degli indennizzi previsti dall'accordo del 1983, dunque con "il preventivo e il piu' ampio possibile coinvolgimento delle Associazioni". La stessa Serracchiani segnalava inoltre al presidente del Consiglio come le risorse - "una trafila lunga, tormentata e deludente per indennizzi sempre parziali, mai equi e definitivi" - dovessero prioritariamente e giustamente essere tese a favorire "la conoscenza e la conservazione delle memoria dell'Esodo dei circa 350 mila appartenenti alla minoranza autoctona italiana nell'ex Jugoslavia, che probabilmente rappresenta la principale violazione dei diritti umani in Europa del dopoguerra". A questa precisa richiesta della Serracchiani, negli scorsi giorni il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Graziano Del Rio ha positivamente risposto, dichiarando "sicuramente condivisibile" la volonta' della presidente della Regione di coinvolgere le Associazioni degli Esuli. (ITALPRESS). mgg/com 05-Feb-15 18:48 NNNN

NNNN