Istat: Banco Alimentare; troppi poveri, soprattutto tra minori

giovedì 13 luglio 2017



ZCZC1988/SX4
XCI98007_SX4_QBXI
R CRO S04 QBXI

Accelerare tempi attuazione delle misure decise dal Governo
   (ANSA) - ROMA, 13 LUG - "Purtroppo anche quest'anno i dati
Istat dimostrano che non si è riusciti a fare nulla per far
diminuire il numero dei poveri in Italia, che continuano a
essere troppi, soprattutto tra i minori. Si tratta di persone
che non riescono a raggiungere uno standard di vita minimamente
accettabile e legato a un'alimentazione adeguata, una situazione
abitativa decente e ad altre spese basilari come quelle per la
salute". A sottolinearlo è Marco Lucchini Segretario Generale
Fondazione Banco Alimentare Onlus.
"E' necessario quindi accelerare i tempi d'attuazione delle
misure decise dal Governo perché il contributo di Banco
Alimentare con oltre 80.000 tonnellate di cibo distribuite e il
lavoro giornaliero delle 8.000 strutture caritative con noi
convenzionate è riuscito ad arginare la crescita del fenomeno,
ma solo una collaborazione concreta e politiche di contrasto
forti, sociali e del lavoro, in un'alleanza fattiva tra attori
pubblici e privati, potrà far diminuire il numero di indigenti
permettendo a queste persone di avere una speranza per
ricominciare", conclude Lucchini.
(ANSA).

     VR-COM
13-LUG-17 11:46 NNN