FAMIGLIA. DALLA CRISI AL WELFARE: VERSO LA CONFERENZA NAZIONALE

lunedì 18 settembre 2017



ZCZC
DRS0005 2   0 DRS  


A distanza di 7 anni dalla seconda edizione, la Capitale si prepara a ospitare l'evento. Due giorni di confronto per approfondire bisogni concreti, elaborare proposte per la tutela dei diritti delle famiglie e discutere le Linee generali del Piano nazionale. Ecco il programma delle due giornate: 28 e 29 settembre

(RED.SOC.) ROMA - Due plenarie e cinque gruppi di lavoro in
contemporanea. Ecco come sara' articolata la terza Conferenza
nazionale sulla famiglia che, come anticipato a inizio settembre,
sara' ospitata dal Complesso del Campidoglio a Roma il 28 e 29
settembre. Organizzata dal Dipartimento per le politiche della
famiglia della Presidenza del Consiglio dei Ministri, con il
supporto dell'Osservatorio nazionale sulla famiglia, la
conferenza arriva 7 anni dopo la seconda edizione nonostante la
scadenza sia di 2 anni (la seconda si era svolta a Milano nel
2010, la prima invece risale al 2007 a Firenze). "Una prima
piccola vittoria", l'ha definita Gianluigi De Palo, presidente
nazionale del Forum delle associazioni familiari. I continui
rinvii e le dimissioni lo scorso luglio del ministro per gli
Affari regionali con delega alle Politiche per la famiglia,
Enrico Costa, avevano, infatti, lasciato in sospeso l'annuncio
ufficiale. La Conferenza sara' dunque un'occasione di confronto e
dibattito sui temi della famiglia, per approfondire temi relativi
a bisogni concreti ed elaborare proposte per garantire la tutela
dei diritti delle famiglie. Durante la due giorni saranno
presentate e discusse le Linee generali del Piano nazionale per
la famiglia.
La Conferenza nazionale sulla famiglia, il cui titolo e' "Piu'
forte la famiglia, piu' forte il Paese", si aprira' il 28
settembre (Sala della Promoteca, ore10-13) con una plenaria
moderata dal giornalista della Rai, Alberto Matano. I saluti
istituzionali sono affidati a Virgina Raggi, sindaco di Roma
Capitale, Rita Visini, assessore alle Politiche sociali, Sport,
Sicurezza della Regione Lazio, e Laura Boldrini, presidente della
Camera dei Deputati. Sono previsti poi gli interventi del
Presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni, del presidente
dell'Istat, Giorgio Alleva, del presidente dell'Inps, Tito Boeri,
il saluto della Garante nazionale per l'infanzia e l'adolescenza,
Filomena Albano, e la relazione del presidente del Comitato
tecnico-scientifico dell'Osservatorio nazionale sulla famiglia,
Simonetta Matone.
Centralita' del ruolo delle famiglie come risorse sociali ed
educative, crisi demografica e rapporto tra il quadro nazionale e
le tendenze internazionali, l'evoluzione della famiglia fra
diritto e societa', armonizzazione famiglia/lavoro e nuove
politiche di welfare, proposte e prospettive per un fisco a
sostegno delle famiglie sono i 5 temi su cui lavoreranno in
parallelo i gruppi nel pomeriggio del 28 settembre. Tra i
relatori ci saranno tra gli altri: Pierpaolo Donati, professore
di Sociologia dei processi culturali e comunicativi
dell'Universita' di Bologna nel gruppo 1 (famiglie come risorse
sociali ed educative); Gianluigi De Palo, presidente del forum
delle Associazioni familiari, nel gruppo 2 (sulla crisi);
Francesca Stilla, magistrato dell'Ufficio legislativo del
ministero della Giustizia e membro dell'Assemblea
dell'Osservatorio nazionale sulla famiglia, nel gruppo 3
(sull'evoluzione della famiglia tra diritto e societa'); Virgina
Costa, responsabile immigrazione dell'Anci, nel gruppo 4
(famiglia/lavoro e nuovo welfare); Ferdinando Di Nicola,
consigliere per le politiche fiscali presso il Dipartimento delle
finanze del ministero dell'Economia e delle Finanze, nel gruppo 5
(fisco a sostegno delle famiglie).
Il 29 settembre (9.30-12.30) e' in programma una plenaria durante
la quale e' prevista la restituzione dei lavori dei gruppi e una
tavola rotonda moderata da Emma D'Aquino, giornalista della Rai,
a cui parteciperanno Pier Carlo Padoan, ministro dell'Economia e
delle Finanze, Valeria Fedeli, ministro dell'Istruzione, Stefano
Bonaccini, presidente della Conferenza delle Regioni, Antonio
Decaro, presidente dell'Anci. L'intervento conclusivo e' affidato
a Maria Elena Boschi, sottosegretario di Stato alla Presidenza
del Consiglio dei Ministri. (lp) (www.redattoresociale.it)
 
14:50 18-09-17

NNNN


NNNN