GIOVANI. IEFP PRIMA SCELTA PER 4 STUDENTI SU 10 TRA CHI PROSEGUE STUDI

mercoledì 29 novembre 2017



ZCZC
DIR0588 3 LAV  0 RR1 N/POL / DIR /TXT 


APPRENDISTATO, FORMA PROFESSIONALIZZANTE E' ANCORA LA PIÙ UTILIZZATA

(DIRE) Roma, 29 nov. - L'Istruzione e Formazione professionale
(IeFP) segna un passo nuovo nell'anno formativo 2015-16: per 4
studenti su 10 diventa infatti la prima scelta per la
prosecuzione degli studi con il 44,4% di iscritti 14enni al primo
anno. Inoltre, si conferma un adeguato strumento di contenimento
della dispersione formativa con il 55,6% degli iscritti
provenienti da percorsi scolastici meno regolari. È quanto emerge
dal Monitoraggio, giunto alla 15esima edizione, realizzato da
Inapp per conto del ministero del Lavoro, illustrato a Roma dal
sottosegretario al Lavoro, Luigi Bobba, e dal presidente
dell'Inapp, Stefano Sacchi, e che verra' presentato integralmente
giovedi' 30 novembre a Verona, nell'ambito della manifestazione
Job & Orienta assieme al XVII Rapporto sull'Apprendistato.
   La partecipazione al Sistema IeFP conferma un trend in lieve
diminuzione (-7mila unita') rispetto alle precedenti annualita'.
Nell'anno formativo 2015-16 si contano 322.322 iscritti, 308.328
(-2,6% rispetto al 2014-15) ai percorsi triennali, 13.994 ai
percorsi di IV anno.
   I Centri accreditati accolgono il 44,8% degli studenti, gli
Istituti professionali di Stato registrano il 49,1% nei percorsi
in sussidiarieta' integrativa, mentre nella sussidiarieta'
complementare gli iscritti rappresentano il 6,1% del totale. Per
quanto riguarda il genere, dal monitoraggio emerge che la IeFP e'
gradita prevalentemente dai maschi che rappresentano il 61,5%
degli iscritti contro il 38,5% delle femmine.(SEGUE)
  (Ara/ Dire)
12:36 29-11-17

NNNN