Vitalizi: Serracchiani, Cs confermera' taglio per ex consiglieri

mercoledì 13 dicembre 2017



ZCZC
AGI0451 3 POL 0 R01 /


(AGI) - Trieste, 13 dic. - "Noi abbiamo fatto da subito quello
che avevamo promesso: abbiamo abolito per sempre i nostri
vitalizi e poi abbiamo chiesto un contributo di solidarieta'
agli ex consiglieri regionali". Lo ha affermato la presidente
del Friuli Venezia Giulia Debora Serracchiani, riferendosi alla
misure che hanno abolito l'istituto del vitalizio a partire
dalla legislatura regionale in corso e che hanno introdotto per
gli ex consiglieri regionali l'obbligo di versare un contributo
di solidarieta' pari al 15% del vitalizio percepito. "Abbiamo
agito nei termini consentiti dalla giurisprudenza, in modo - ha
spiegato Serracchiani - da evitare la bocciatura della Corte
costituzionale, e cioe' inserendo nella legge regionale una
scadenza temporale e un'adeguata motivazione. Affinche' questo
contributo continui a essere trattenuto, chi verra' dopo di noi
dovra' motivare adeguatamente il provvedimento e dargli
un'altra scadenza. Se la maggioranza di centrosinistra sara'
confermata e' chiaro che cosi' sara' fatto". "Questa legge ha
superato il vaglio del Consiglio dei Ministri e - ha aggiunto -
non e' stata impugnata dalla Corte costituzionale. Chi si e'
opposto, invece, sono stati 52 tra gli ex consiglieri toccati
dal provvedimento, e siamo in attesa del giudizio della
Magistratura". "Il Partito Democratico risponde con i fatti
agli attacchi di chi gioca sul terreno del populismo e della
demagogia. C'e' chi promette, chi parla e chi fa: noi abbiamo
fatto, senza tanto clamore. Prima ci siamo tolti i nostri
vitalizi e poi abbiamo chiesto agli altri, a chi gia' ce
l'aveva, di dare un contributo. Mi auguro - ha concluso
Serracchiani - che questo possa continuare". (AGI)
Ts1/Ari
131532 DIC 17

NNNN