Fvg: Serracchiani, servono infrastrutture adeguate per le imprese

martedì 21 maggio 2013



ZCZC
ASC0132 1 REG 0 R01 / LK XX ! 1 X


(ASCA) - Trieste, 21 mag - Per l'internazionalizzazione delle
imprese del Friuli Venezia Giulia ''non basta allacciare
rapporti con i nuovi mercati'' ma e' indispensabile
''un'adeguata infrastrutturazione del territorio''. Lo ha
dichiarato la presidente della regione, Debora Serracchiani,
oggi a Trieste.
Occorre quindi ''un sistema portuale dell'Alto Adriatico
unico e coordinato, senza gelosie, adeguato alle sfide del
tempo, collegato ai grandi corridoi europei'' e ''senza
prescindere dalle relazioni con i Paesi che si affacciano
sull'Adriatico ne' dai rapporti paritari che dobbiamo
intrattenere con le altre Regioni italiane'', ha continuato
Serracchiani.
''Per diventare veramente la porta d'Europa verso il sud del
Mediterraneo e il sud est asiatico bisogna potenziare
l'offerta: cercheremo di farlo assieme agli sloveni, ai
croati che a luglio entreranno in Ue, agli austriaci, ai
bavaresi e al centro Europa che possono vedere nella nostra
Regione un sistema portuale alternativo a quello
nordeuropeo'', ha aggiunto. Il tutto risolvendo ''i problemi
di collegamento fra le diverse modalita' di trasporto'' con
il ''potenziamento ferroviario che non e' piu' rinviabile'',
ha concluso.
fdm/rus
211120 MAG 13

NNNN