Campania: Tpl;Caldoro,rivoluzione del sistema di governance

lunedì 27 ottobre 2014



ZCZC0027/SXR
ONA72301
R REG S44 QBXO

(ANSA) - NAPOLI, 27 OTT - ''Un atto fondamentale che cambia
tutto il sistema del trasporto pubblico locale''. Parla di
''rivoluzione'' del Tpl il presidente della Regione Campania,
Stefano Caldoro, illustrando il piano per le gare destinato alla
mobilità regionale.
''Una rivoluzione per la governance di tutto il sistema -
dice - E siamo l'unica Regione in Italia ad affrontare il tema
in maniera complessiva, tenendo insieme gomma, ferro e mare''.
''In parte privatizzazione perché apriamo ai privati, ma
parliamo di liberalizzazione perché il pubblico partecipa
direttamente - afferma - e mi auguro che il sistema bancario
finanziario partecipi direttamente a questa grande occasione''.
''Siamo dietro solo alla Lombardia e all'Emilia-Romagna
perché loro erano partiti in fase sperimentale 10 anni fa -
sottolinea - ma tutte palesemente primi siamo quelli con
dimensioni molto più grandi, questi sono fatti, non promesse o
parole''.
Il trasporto pubblico locale, ha ricordato Caldoro,
rappresenta circa il 20% del bilancio regionale. Fino a questo
momento, ci sono state numerose aziende che si sono occupate del
Tpl, adesso, con le regole previste, ''saranno di meno, al
massimo sei''.
Il piano ''è a tutela della qualità del servizio e dei
cittadini, soprattutto, salvaguarda i livelli occupazionali''.
L'auspicio è che ''il sistema delle imprese campane possa
fare massa critica e che comprenda l'occasione di poter
investire in Campania dove le infrastrutture sono consistenti''.
''Mi auguro -conclude - che anche il sistema
bancario-finanziario partecipi direttamente a questa grande
occasione''.

(ANSA).

YW9OR
27-OTT-14 13:56 NNN