ANSA-SCHEDA/ Auto Storiche, cosa hanno deciso finora le Regioni La maggior parte si allinea a decisione Governo su ventennali

sabato 31 gennaio 2015


ZCZC2035/SX4 XSP32042_SX4_QBXI R ECO S04 QBXI >    (ANSA) - ROMA, 31 GEN - La maggior parte si allinea alla Legge di Stabilità che da quest'anno abroga l'esenzione del pagamento del bollo per auto e moto storiche dai 20 ai 29 anni di età, altre invece mantengono le agevolazioni ma ridefiniscono la disciplina. Sono i due orientamenti prevalenti tra quelli adottati dalle Regioni in tema di bollo per i veicoli storici ultraventennali. Ecco quelli emersi finora. - REGIONI ALLINEATE ALLA LEGGE DI STABILITA' Abruzzo, Campania, Calabria, Lazio, Liguria, Molise, Puglia, Umbria, Valle D'Aosta, Provincia Autonoma di Trento, Friuli Venezia Giulia, Sicilia, Marche, Sardegna. La LIGURIA, pur non avendo legiferato contro la Legge di Stabilità ha però manifestato nei giorni scorsi, tramite gli assessori ai trasporti e al bilancio, la volontà che il Governo ritorni sui propri passi e mantenga l'esenzione del bollo per i mezzi storici con 20 anni. Il FRIULI VENEZIA GIULIA che, in quanto Regione a Statuto speciale non può legiferare sul bollo perché lì è un tributo erariale, vorrebbe invece chiedere al Governo di poter fare una legge propria in autonomia rispetto a quella nazionale. - La BASILICATA starebbe per ufficializzare la propria decisione di assoggettare i veicoli ultraventennali iscritti ai registri storici riconosciuti (Automotoclub Club Storico Italiano - ASI, Storico Lancia, Italiano FIAT, Italiano Alfa Romeo, Federazione Motociclistica Italiana - FMI) al pagamento del bollo con le seguenti tariffe in base alla cilindrata: per le auto 50 Euro fino a 1000cc; 100 Euro da 1001cc-2000cc; 200 Euro oltre 2000cc. Per le moto 25 euro fino a 500cc; 50 euro fino a 1000cc; 100 euro oltre 1000cc. - REGIONI CHE MANTENGONO ESENZIONE PER MEZZI STORICI DI 20 ANNI In Lombardia, Emilia Romagna, Piemonte e Veneto l'esenzione per i veicoli da 20 a 29 anni è stata mantenuta per le sole auto e moto di interesse storico iscritte nei registri Automotoclub Club Storico Italiano (ASI), Storico Lancia, Italiano FIAT, Italiano Alfa Romeo, Federazione Motociclistica Italiana (FMI). Il PIEMONTE però, in attesa di decidere se adeguarsi alle disposizioni della Legge di Stabilità, ha prorogato il pagamento del bollo fino al 28 febbraio. In VENETO sono esenti dal bollo anche le auto costruite specificamente per le competizioni e per scopo di ricerca tecnica o estetica. - In TOSCANA per i veicoli ultraventennali, al posto della tassa automobilistica ordinaria deve essere pagata una tassa di possesso forfettaria, pari a 63 Euro per le auto e 26,25 Euro per le moto. Non è più riconosciuta l'esenzione per i veicoli di 20 anni iscritti gli albi storici riconosciuti. - Nella PROVINCIA AUTONOMA DI BOLZANO al momento restano vigenti le precedenti disposizioni in base alle quali le auto e le moto ultraventennali sono esentate dal pagamento della tassa automobilistica, e se posti in circolazione sono assoggettati ad una tassa di circolazione trimestrale. (ANSA)

     MRI 31-GEN-15 12:37 NNN