TOSCANA: VIA AEROPORTO PERETOLA, ROSSI "A BREVE AVREMO OSSERVATORIO"

giovedì 31 marzo 2016





ZCZC IPN 657
POL --/T
TOSCANA: VIA AEROPORTO PERETOLA, ROSSI "A BREVE AVREMO OSSERVATORIO"
FIRENZE (ITALPRESS) - Il presidente della Regione Enrico Rossi ha
preso parte ai lavori del gruppo istruttorio della commissione
nazionale di Via presso il Ministero dell'ambiente, incaricato
d'esaminare il masterplan (2014-2029) dell'aeroporto di Peretola.
Al termine della riunione il presidente ha reso noto che e'
intenzione del gruppo istruttorio orientarsi all'espressione di un
parere positivo, chiarendo criticita' e prescrizioni.
"Per quanto mi riguarda - ha sottolineato Rossi - ho esposto il
quadro complessivo degli interventi che la Regione si impegna a
fare per riqualificare tutta l'area della Piana Fiorentina, a
partire dalla realizzazione della tramvia, il miglioramento del
trasporto su ferro, la terza corsia della A11 e della A1,
l'eliminazione degli svincoli e infine il parco e le opere di
piantumazione. Questa strategia d'interventi e' stata apprezzata e
giudicata positivamente anche come elemento fondamentale per
procedere all'espressione di un parere favorevole".
La Piana Fiorentina e' un territorio di centrale importanza per lo
sviluppo della regione e le modifiche introdotte di recente nel
programma del POR Creo Fesr 2014-2020 sono state concepite per
realizzare misure a sostegno delle imprese e dell'ambiente di
quest'area. Misure gia' esposte e approvate nella delibera di
giunta del 30 novembre 2015.
(ITALPRESS) - (SEGUE).
mgg/com
31-Mar-16 19:07
NNNN


NNNN
ZCZC2358/SXA
XEF81042_SXA_QBXB
U ECO S0A QBXB
Banche: ok comm. Finanze Senato a decreto, senza modifiche
Prossima settimana in Aula
(ANSA) - ROMA, 31 MAR - Via libera della commissione Finanze
del Senato al decreto banche che contiene la riforma delle Bcc e
la garanzia dello Stato sulla cartolarizzazione delle sofferenze
bancarie. Il provvedimento, che scade il 15 aprile, approderà in
Aula a Palazzo Madama la prossima settimana.
"Esprimo soddisfazione - dice il presidente della Commissione
Mauro Maria Marino - per il lavoro svolto dalla Commissione,
che, sebbene in tempi molto concentrati, con questo decreto
legge ha posto un ulteriore importante tassello nel contesto
evolutivo del sistema bancario italiano. La Commissione ha
esaminato e votato 258 emendamenti, licenziando il testo senza
modifiche, confermando pienamente gli accordi raggiunti presso
l'altro ramo del parlamento, nella convinzione che la riforma
delle BCC andasse comunque contemperata con la salvaguardia dei
principi cooperativi, e che il calcolo degli interessi sugli
interessi necessitasse di una puntualizzazione normativa volta a
superare le incertezze giurisprudenziali a tutela dei clienti".
(ANSA).

GAS
31-MAR-16 19:04 NNN