Gronda Genova: Toti, 'in forse' per contenzioso Governo-Aspi. Governatore a Governo, vorrei un tavolo senza perder tempo

martedì 20 novembre 2018


ZCZC3434/SXR
OGE53853_SXR_QBXW
U CRO S56 QBXW

   (ANSA) - GENOVA, 20 NOV - "Sulla Gronda bisogna capire chi la
fa, chi la finanzia e quando comincia il cantiere. C'era un
progetto definitivo finanziato da Autostrade, il contenzioso tra
Governo e Aspi evidentemente rallenta la pratica: credo che la
metta in forse". Così il governatore Giovanni Toti stamani
ammette che il progetto di raddoppio dell'A10 nel tratto
interessato dal crollo del ponte Morandi è 'in forse' dopo
l'annunciata revoca della concessione a Aspi che avrebbe dovuto
aprire il cantiere a inizio 2019. "Vorremmo sederci a un tavolo
- dichiara Toti rivolgendosi al Governo -, perché quello che non
vorrei, dopo aver perso tempo su tante cose per dieci anni, è
ricominciare da capo il dibattito sulla Gronda, un dibattito già
visto e già vissuto e che non ha portato benissimo a Genova,
visto che non abbiamo ancora l'opera". (ANSA).

     YTM-CH
20-NOV-18 12:37 NNN