Aerei: Solinas,tariffa unica battaglia sardi ma Ue contraria

sabato 8 febbraio 2020



ZCZC3316/SXA
OCA72581_SXA_QBXB
U ECO S0A QBXB

(v. "Aerei: Solinas, manca impegno...", delle 15:29 circa)
   (ANSA) - CAGLIARI, 8 FEB - "La tariffa unica è la grande e
storica battaglia culturale e politica di tutti i sardi, ma la
burocrazia europea non l'accetta". L'ha dichiarato, a proposito
della continuità aerea da e per la Sardegna, il presidente della
Regione Christian Solinas che oggi ha partecipato a Nuoro
all'intitolazione della biblioteca dell'Università a Mario
Melis, storico governatore sardista scomparso nel 2003. "Le
nostre linee aeree - ha aggiunto - sono da intendersi come
infrastruttura immateriale, come un'autostrada dove il pedaggio
è uguale per tutti, per chi va a nord e per chi va a sud: questa
è la vera coesione territoriale". Il governatore ha anche
sottolineato che "la politica sarda dovrebbe dimostrare una
maggiore capacità di coesione al di là delle differenze di
partiti e schieramenti". (ANSA).

     YJF-FOI
08-FEB-20 15:42 NNN
ZCZC3219/SXR
OCA72493_SXR_QBXQ
U ECO S45 QBXQ
Aerei: Solinas, manca impegno Governo in Ue su voli Sardegna
Governatore, ora lealtà istituzionale. E' battaglia di italiani
   (ANSA) - CAGLIARI, 8 FEB - "Ci è mancato un impegno forte del
governo rispetto all'Europa". Lo ha dichiarato, a proposito
della partita sui voli agevolati tra la Sardegna e la Penisola,
il presidente della Regione Christian Solinas che ha partecipato
a Nuoro all'intitolazione della biblioteca dell'Università a
Mario Melis, storico governatore sardista scomparso nel 2003.
"Dal governo mi attendo una più marcata ed evidente lealtà
istituzionale - ha aggiunto - deve percepire il tema della
continuità aerea come una necessità nazionale, non come un
problema dei sardi, come una battaglia di tutti gli italiani".
Invece, ha contestato, è mancato un impegno più incisivo
"rispetto all'Europa, dove la Commissione ha un approccio e una
gestione burocratica al problema". Bruxelles ha fatto sapere che
sui voli agevolati manca ancora una richiesta ufficiale di
convalida dello schema di obbligo di servizio pubblico da parte
dell'Italia. Il piano della Regione prevede una doppia tariffa,
una per residenti e una per turisti in libero mercato per 7
mesi, dal 29 marzo al 25 ottobre. All'accettazione di questo
sistema è legata la concessione di una proroga dell'attuale
regime che scade il 16 aprile.(ANSA).

     YJF-FOI
08-FEB-20 15:29 NNN