Anas: Onlit, sulle strade federalismo al contrario nel Nord

lunedì 10 febbraio 2020



ZCZC5402/SXR
OVE90744_SXR_QBXV
R ECO S41 QBXV

Regioni padane restituiscono oltre 3mila Km allo Stato
   (ANSA) - MILANO, 10 FEB - Federalismo all'incontrario nel
Nord, dal Piemonte alla Lombardia, dal Veneto e
all'Emilia-Romagna. Lo afferma l'Osservatorio nazionale sui
trasporti e le liberalizzazioni (Onlit), secondo il quale sono
3.200 i Km di asfalto che le Regioni del bacino padano si
apprestano a restituire allo Stato, dopo il trasferimento alle
province nel 2000. In testa, spiega il presidente Dario Balotta
la Lombardia, con "1.086 km di strade che tornano all'Anas: 299
km in provincia di Pavia, 178 in qella di Brescia 178 e 170 a
Bergamo" . A questi si aggiungono "131 Km in provincia di
Mantova, 66 a Milano e altrettanti a Sondrio, più 59 a Varese,
55 di Lecco e  45 di Cremona". Chiudono la lista Como con 10 Km
e Monza con 3 km da ristatalizzare. "Da una parte á- commenta
Balotta - si chiedono nuove competenze,  rivendicando la
maggiore efficienza della gestione regionale,ácontemporaneamente
però eásenza troppa pubblicità si restituiscono quelle
considerate scomode". In questo modo, a suo dire, "si scopre
ádalla Gazzetta Ufficiale del 28 gennaio scorsoá che le áregioni
che più puntavano al federalismo e all’autonomia differenziata,
la Lombardia,  il Veneto, l'Emilia-Romagna e il Piemonte, hanno
chiesto e ottenuto la restituzione all’Anas, la società pubblica
che gestisce la rete, di 3.200 km di strade regionali, oramai
disastrate e piene di buche".(ANSA).

     VE
10-FEB-20 15:32 NNN