SUD: CALDORO, SERVE COLLABORAZIONE TRA PARLAMENTARI MERIDIONALI

lunedì 13 febbraio 2012



ZCZC
AGI0505 3 POL 0 R01 /


(AGI) - Napoli, 13 feb. - "Occorre un clima di collaborazione
tra i parlamentari campani sui grandi temi, che non sono di
destra o di sinistra, ma che interessano il Sud". E' l'appello
lanciato dal presidente della Giunta regionale della Campania,
Stefano Caldoro, per il quale il nuovo quadro politico "impone
un diverso approccio alle grandi problematiche, che vanno al di
la' dello scontro dialettico costante tra maggioranza e
minoranza". Caldoro ricorda infatti che i grandi partiti a
livello nazionale "sono seduti intorno al tavolo per discutere
di riforme" e auspica che questo accada "anche da noi". Un
clima che sara' indispensabile nei prossimi mesi, quando "ci
dovremo preparare alla battaglia parlamentare sul Piano Sud per
ribaltare con forza e tenacia lo schema costruito in questi
anni, che ha di fatto prodotto strumenti sul Federalismo e
distribuzione delle risorse penalizzanti per il Mezzogiorno".
Il presidente della Regione nota "una certa debolezza delle
delegazioni parlamentari del Meridione, in virtu' della quale
il Sud in Parlamento non si e' fatto sentire e non ha prodotto
atti significativi". Chiarisce di non volersi trasformare in un
presidente di Regione che "sollecita emendamenti e soluzioni a
Parlamento e governo", ma fa notare che nell'ambito della
Conferenza delle Regioni "si condividono spesso norme che non
vengono poi approvate in Parlamento perche' manca la necessaria
coesione". Non mette in dubbio il livello dei parlamentari del
Sud, che "sono molto capaci" ma "lavorano poco insieme, a
differenza di quello che accade tra colleghi del Nord". (AGI)
Na4/Lil
131519 FEB 12

NNNN