EUROREGIONE: IORIO, ENTRANO CALABRIA, SICILIA E BASILICATA

martedì 15 gennaio 2013



ZCZC4689/SXR
OAQ34290
R CRO S43 QBKX

(V. 'EUROREGIONE ADRIATICA CAMBIA...' DELLE 13,53)
   (ANSA) - TERMOLI (CAMPOBASSO), 15 GEN - ''C'e' stata una
partecipazione molto significativa da parte di ambasciatori e
rappresentanti di governi di quella che sara' la Macroregione
Adriatico Ionica. Questo e' un risultato straordinario perche'
abbiamo gia' deliberato il Consiglio d'Europa, quindi, viaggiamo
verso un'ipotesi concreta di grande cooperazione transnazionale
all'interno di quest'area per la quale stiamo lavorando da
tantissimi anni''. Lo ha detto oggi a Termoli il Presidente
dell'Euroregione, Michele Iorio commentando i lavori
dell'Assemblea generale dell'organismo internazionale svoltisi
nel comune del centro adriatico.
     ''Quindi un risultato straordinario ma anche per il
contributo che c'e' stato sull'individuazione delle priorita' da
inserire nella prossima agenda europea per definire questa
strategia - ha proseguito Iorio - Oggi, inoltre, l'Euroregione
Adriatica, nata da un'iniziativa  proprio qui a Termoli, si e'
allargata alle Regioni dello Ionio: Basilicata, Sicilia e
Calabria. Un altro evento straordinario e significativo che
portiamo avanti e vede Termoli protagonista''. (ANSA).

     YM8
15-GEN-13 15:32 NNN


ZCZC3486/SXR
OAQ34008
R CRO S43 QBKX
EUROREGIONE ADRIATICA CAMBIA, ECCO 'ADRIATICO-IONICA'

   (ANSA) - TERMOLI (CAMPOBASSO), 15 GEN - L'Euroregione
Adriatica diventa Euroregione Adriatico Ionica, ampliando le
proprie competenze e cambiando la propria struttura
organizzativa con la costituzione di un segretariato con sedi in
Croazia ed a Campobasso.
   L'importante iniziativa e' stata al centro della seduta
dell'Assemblea generale dell'organismo internazionale che ha
visto riuniti nel Comune del centro adriatico i rappresentanti
dei paesi dirimpettai facenti parte dell'iniziativa.
L'Euroregione, con la riunione odierna, cambia la struttura e di
conseguenza lo statuto. Nuove e piu' ampie le strategie da
mettere in campo da parte dell'Euroregione Adriatico Ionica che
coinvolgeranno i territori piu' da vicino.
    ''La prima idea sin dall'inizio e' stata quella di
immaginare l'Euroregione con l'area ionica - ha dichiarato oggi
il responsabile del progetto trasfrontaliero Francesco Cocco -
anche se si trattava di far fronte ad un lavoro molto complesso
ed articolato. Per questo si e' deciso di partire con
l'Euroregione Adriatica, come e' stato fatto, per poi ampliare
l'iniziativa con i nuovi territori. E' un gran lavoro quello che
ci aspetta''. (ANSA).

     YM8-PRO
15-GEN-13 13:53 NNN