Fondi Ue: Corte Conti, destano allarme irregolarita' e frodi

lunedì 17 febbraio 2014


 

Programmi piu' interessati quelli per Obiettivo Convergenza

(ANSA) - ROMA, 17 FEB - "Il fenomeno delle irregolarita' e

delle frodi continua a destare allarme, anche in considerazione

del fatto che, tra i sistemi utilizzati, e' frequente la mancata

realizzazione delle attivita' finanziate": lo denuncia la Corte

dei Conti nella Relazione inviata al Parlamento sull'uso dei

fondi Ue, sottolineando che ad esempio nel 2012 si e' registrato

un incremento complessivo degli importi da recuperare, in gran

parte ascrivibili ai Fondi strutturali".(ANSA).

     TEO

Fondi Ue: Corte Conti, destano allarme irregolarita' e frodi (2)

   (ANSA) - ROMA, 17 FEB - "I programmi maggiormente interessati

da irregolarita' e frodi - evidenzia la Corte dei Conti - sono

quelli regionali, con gli importi piu' rilevanti riferibili a

Regioni

del Mezzogiorno inserite nell'Obbiettivo Convergenza".

Questi comportamenti, "oltre a essere strumentali all'illecita

distrazione dei fondi concessi", danneggiano le finalita'

specifiche dei contributi, che attengono alla riqualificazione

professionale dei lavoratori e allo sviluppo delle attivita'

imprenditoriali, vanificando - riferisce la Corte dei Conti -

l'obiettivo di incentivare la crescita nei settori e nelle aree

interessate". (ANSA).

     TEO

17-FEB-14 17:16 NNN

17-FEB-14 17:07 NNN