Europa-Regioni: macroregione, Bonaccini, rilanciare crescita

giovedì 15 ottobre 2015



ZCZC6977/SX4
OBX00100_SX4_QBXI
R POL S04 QBXI

Convinti area capace di attrarre investimenti, sfida per tutti
   (ANSA) - BRUXELLES, 15 OTT - Nella macroregione
Adriatico-Ionica "abbiamo bisogno di rilanciare la crescita e di
attrarre investimenti: siamo convinti che quest'area ne sia
capace". Queste le parole del governatore dell'Emilia Romagna,
Stefano Bonaccini, in occasione dell'incontro 'La macroregione
Adriatico-Ionica per lavoro e crescita' tenuta a Bruxelles nella
sede della Regione Emilia Romagna.
   Secondo Bonaccini quella attuale "è una sfida sia per i Paesi
che già fanno parte dell'Ue sia per quelli che ambiscono ad
entrarci" e quello della macroregione "non è un ruolo marginale,
funziona come collettore, capace di unire". I settori nei quali
la macroregione può costituire un motore di sviluppo sono
"infrastrutture, turismo, ambiente, energia, balneabilità,
pesca, economia blu" ha spiegato il governatore dell'Emilia
Romagna, sottolineando che si tratta di "fattori strategici e
che le risorse vanno utilizzate in quella direzione". "Vogliamo
un'Europa non del rigore ma della crescita, e questo progetto
può dare nuova occupazione e fare crescere l'intera area", ha
concluso Bonaccini. (ANSA).

     XWLI
15-OTT-15 17:53 NNN