AUSTRIA: ROSSI "SINISTRA HA BISOGNO DI VISIONE NUOVA"

lunedì 16 ottobre 2017



ZCZC IPN 226
POL --/T
AUSTRIA: ROSSI "SINISTRA HA BISOGNO DI VISIONE NUOVA"
ROMA (ITALPRESS) - "In un mondo pieno di incertezze, minacce e
contraddizioni, che la crisi ha reso evidenti, persino nei paesi
piu' ricchi, come l'Austria, le paure immaginarie evocate dalla
destra estrema e xenofoba possono avere presa sull'elettorato".
Lo scrive su Facebook Enrico Rossi, presidente della Regione
Toscana e fondatore di Articolo Uno - Mdp.
"Io penso, in sintesi, che la sinistra puo' rispondere in tre modi
- aggiunge -: 1 tutelando gli interessi dei ceti popolari sia in
termini di diritti del lavoro, contro lo sfruttamento e la
precarieta', per salari adeguati e per la piena occupazione, sia
di rilancio dello stato sociale, sanita', scuola, pensioni,
mobilita' pubblica, sicurezza del territorio; 2 contribuendo a
costruire un ordine mondiale diverso, basato su un nuovo modello
di sviluppo, che metta regole allo strapotere delle multinazionali
e al dominio del profitto a tutti i costi, imponendo standard
ambientali, sociali e fiscali, (papa Francesco ne parla ogni
giorno, cosa aspetta la sinistra a farlo in termini di critica al
capitalismo e di proposte politiche?); 3 impegnandosi a costruire
un'Europa unita e socialista, capace di creare piu' benessere per
i lavoratori, di contare a livello internazionale e far valere i
propri ideali di democrazia, di rispetto dell'individuo e dei
diritti umani".
(ITALPRESS) - (SEGUE).
sat/com
16-Ott-17 13:57
NNNN


NNNN

AUSTRIA: ROSSI "SINISTRA HA BISOGNO DI VISIONE NUOVA"-2-

AUSTRIA: ROSSI "SINISTRA HA BISOGNO DI VISIONE NUOVA"-2-
ZCZC IPN 227
POL --/T
AUSTRIA: ROSSI "SINISTRA HA BISOGNO DI VISIONE NUOVA"-2-
"Corollario di questo e' che la sinistra smetta di inseguire la
destra, illudendosi di lavorare per il meno peggio, e decida di
governare, quando e' possibile, realizzando programmi che vanno
effettivamente nella direzione sopra indicata - conclude Rossi -.
Non sara' facile, ma se non si capisce che viviamo un punto di
svolta nella storia del nostro Paese e dell'Europa e che alla
sinistra e' richiesta una visione del mondo nuova e diversa da
quella neoliberista, le sconfitte sono destinate a ripetersi e
sempre piu' prenderanno forma i fantasmi del razzismo,
dell'intolleranza e della chiusura nazionalista".
(ITALPRESS).
sat/com
16-Ott-17 13:57
NNNN


NNNN