Abruzzo: Marsilio, l'Europa deve rifondarsi dal basso

mercoledì 26 giugno 2019


ZCZC8299/SXR
OBX91484_SXR_QBXA
R REG S43 QBXA

   (ANSA) - BRUXELLES, 26 GIU - "Noi pensiamo che l'Europa debba
rifondarsi dal basso verso l'alto, con una maggiore
partecipazione degli organismi rappresentativi dei cittadini. Ô
chiaro che la centralità va al Parlamento europeo, eletto
direttamente dai cittadini. Ma il Comitato europeo delle Regioni
(CdR), se vuole essere un vero stimolo all'attività di
formazione delle decisioni dell'Ue che riguardano i cittadini,
deve assumere più rilievo e importanza". Così il governatore
dell'Abruzzo, Marco Marsilio, a margine della sua prima
partecipazione a una plenaria del CdR come membro titolare. Fra
i temi su cui Marsilio intende lavorare in futuro c'è quello
delle infrastrutture e dei trasporti. 
   "L'Abruzzo oggi è tagliato fuori da un sistema di connessioni
europee - sottolinea - è paradossale che le reti Ten non
arrivino nella nostra regione. Inoltre, vogliamo sviluppare il
rapporto con la macroregione Adriatico-ionica. Come Abruzzo ci
proponiamo come regione cerniera per sviluppare politiche di
cooperazione transfrontaliere", anche con Paesi candidati
all'ingresso in Ue come Albania, Serbia e Montenegro. (ANSA).

     YRW-LDN
26-GIU-19 18:18 NNN