UE: ROSSI "NO A TAGLI A POLITICHE COESIONE"

venerdì 18 ottobre 2019


ZCZC IPN 075
POL --/T

PALERMO (ITALPRESS) - "Non possiamo accettare un anno bianco, come
e' gia' avvenuto. Non possiamo saltare un anno". Lo ha detto il
presidente della Regione Toscana Enrico Rossi, nel corso della 47ª
Conferenza delle Regioni Periferiche e Marittime, a Palermo. "In
questi giorni si riunisce il Consiglio europeo a Bruxelles per
discutere del quadro finanziario pluriennale. Dobbiamo correre ma
andare nella giusta direzione, questo e' l'appello che rivolgiamo
ai capi di stato e di governo. Servono nuovi fondi ben distribuiti
tra le regioni", ha aggiunto.
Il governatore della Toscana si e' poi soffermato sulla
commissione euopea, commentando le parole di Ursula von der Leyen
ed Elisa Ferreira: "Abbiamo seguito con grande attenzione anche le
audizioni della prossima presidente della commissione, von der
Leyen, e della commissaria designata per la politica di coesione ,
Ferreira - ha affermato Rossi -. Siamo contenti che i fondi di
coesione siano state definiti cruciali dalla von der Leyen nelle
linee guida della nuova commissione. Sono certo che molte regioni
sapranno cogliere la sfida dei cambiamenti climatici che e' stata
indicata come fondamentale nella nuova programmazione. Siamo
convinti che l'obiettivo che si e' prefissata la commissaria
Ferreira di battersi per una politica di coesione con un quadro
finanziario il piu' elevato possibile sia un obiettivo giusto".
(ITALPRESS) - (SEGUE).
mra/sat/red
18-Ott-19 10:48
NNNN


NNNN


ZCZC IPN 076
POL --/T 
-2-
"Siamo contrari ad eventuali tagli finanziari che il Consiglio ci
potrebbe imporre, ricordo che le vere poste perdenti del prossimo
quadro finanziario sono gia' la coesione e l'agricoltura, ritenute
vecchie politiche a scapito delle nuove sfida come la difesa, la
sicurezza e l'immigrazione. Comprendiamo l'importanza di queste
sfida ma non bisogna penalizzare la politica di coesione", ha
concluso.
(ITALPRESS).
mra/sat/red
18-Ott-19 10:48
NNNN


NNNN