Immigrati, Zaia: ribadito no Veneto ad Alfano su accoglienza

mercoledì 17 giugno 2015




ZCZC
TM News
PN_20150617_01004
4 cro gn00 in02 rg21 XFLA XFLT

Immigrati, Zaia: ribadito no Veneto ad Alfano su accoglienza
Il governatore all'uscita dal Viminale

Roma, 17 giu. (askanews) - "Grosse novità non ce ne sono. Abbiamo
ribadito il no del Veneto all'accoglienza di nuovi immigrati". Lo
ha detto il governatore del Veneto, Luca Zaia, all'uscita dal
Viminale dove è in corso un incontro tra il ministro
dell'Interno, Angelino Alfano e una delegazione della conferenza
delle regioni, guidata dal governatore del Piemonte Sergio
Chiamparino, e dell'Anci, guidata dal sindaco di Torino Piero
Fassino, sul tema delle ripartizioni degli immigrati nelle
regioni.(Segue)

Nes/Ber

17-giu-15 19.34
NNNN


Immigrati, Zaia: ribadito no Veneto ad Alfano su accoglienza -2-
ZCZC
TM News
PN_20150617_01021
4 cro gn00 rg21 XFLA

Immigrati, Zaia: ribadito no Veneto ad Alfano su accoglienza -2-


Roma, 17 giu. (askanews) - E' il 'no' del Veneto, sottolinea
Zaia, che sta già accogliendo il 3% degli immigrati: ne abbiamo
3.966 nella nostra regione e ciò in base all'ultimo piano di
ripartizione approvato."Solo cinque comuni su 579 in Veneto - ha proseguito
 Zaia - si è
detto disponibile ad accoglierne di più".All'iniziativa di paesi come
 Ungheria e Bulgaria di costruire un
muro alle frontiere, Zaia risponde: "La storia dei muri dà la
dimensione di quello che sta succedendo in Europa. In Veneto due
immigrati su tre non sono profughi, sono migranti economici che
una volta arrivati non se ne andranno a casa. Io dico che siamo
al collasso".

Nes/Ber

17-giu-15 19.48
NNNN