IMMIGRAZIONE: ZAIA "UE INAFFIDABILE ALZA MURI"

mercoledì 17 giugno 2015


 


ZCZC IPN 583
POL --/T
IMMIGRAZIONE: ZAIA "UE INAFFIDABILE ALZA MURI"
ROMA (ITALPRESS) - Il Presidente della Regione del Veneto Luca
Zaia e' intervenuto a Roma al vertice sull'immigrazione con il
Ministro Alfano da poco conclusosi al Viminale.
Prendendo la parola dopo l'intervento del Ministro, Zaia ha
espresso una "motivata e profonda sfiducia" nell'operato
dell'Unione Europea, ricordando tra l'altro che "si stanno
addirittura costruendo veri e propri muri, come in Ungheria e in
Bulgaria".
"Sembra che la soluzione di tutti i mali sia questo accordo per
trasferire 24 mila profughi in Europa - ha aggiunto Zaia - e
invece e' una presa in giro. Se si obbietta che 70 mila immigrati
nel solo 2015, piu' i 170 mila del 2014 e cosi' via non devono
essere un problema per un Paese di 60 milioni di persone come
l'Italia, si prenda atto che l'offerta di prenderne 24 mila in
tutta Europa e' una barzelletta".
Zaia ha chiesto anche di sapere "in concreto che cosa si intende
fare in prospettiva nazionale" ed ha ricordato che "noi una
proposta seria e realizzabile l'abbiamo avanzata da tempo: creare
degli hub in Africa, come si fece nel 2011, dove accogliere i
flussi, aiutare i bisognosi e riconoscere i veri profughi
distinguendoli dai migranti economici che, oggi come oggi, sono
non meno dei due terzi del totale. Se non si possono fare in Libia
- ha detto - il Governo attivi i suoi contatti internazionali al
piu' presto per realizzarli in paesi contermini, come potrebbero
essere Egitto e Tunisia".
(ITALPRESS).
mgg/com
17-Giu-15 20:07
NNNN


NNNN