Immigrati: riunione con Alfano, Pigliaru "qualche passo avanti"

giovedì 18 giugno 2015



ZCZC
AGI0076 3 POL 0 R01 /

(AGI) - Cagliari, 18 giu. - I migranti arrivati in Italia dovranno
essere distribuiti nel territorio, in modo da non generare situazioni
di difficolta' coi residenti, d'intesa con Regioni e Comuni. A quelli
che offriranno disponibilita' - secondo quanto emerso ieri a Roma
nell'incontro fra le Regioni e il ministro dell'Interno Angelino
Alfano sull'emergenza immigrati, andra' riconosciuta una premialita',
per esempio con l'esclusione delle spese sostenute dai vincoli del
patto di stabilita'. "Gran parte delle Regioni ha confermato la
disponibilita' a dare il proprio contributo nel quadro degli accordi
gia' presi per la gestione dell'emergenza, condividendo, pero', la
necessita' di una ridistribuzione", ha riferito il presidente della
Regione Francesco Pigliaru, che ieri ha partecipato all'incontro,
preludio a una prossima riunione con il presidente del Consiglio dei
ministri. (AGI)
(AGI) - Cagliari, 18 giu. - Per Pigliaru quella di ieri rappresenta
"qualche passo avanti", anche se le risposte finora arrivate
dall'Europa sono "molto insoddisfacenti", considerato che a una buona
parte degli immigrati non sara' riconosciuto lo status di richiedenti
asilo e che, quindi, dovra' essere gestita in Italia. (AGI)
Rob (Segue)
180952 GIU 15

NNNN