Immigrati:Toti,stop sbarchi o e' come spalare acqua con forchetta

giovedì 18 giugno 2015



ZCZC
AGI0372 3 POL 0 R01 /


(AGI) - Roma, 18 giu. - La Liguria e' disponibile a lavorare
con il governo per l'emergenza immigrazione ma Renzi deve
spiegare "come intende bloccare l'arrivo di altri clandestini,
perche' altrimenti diventa come spalare l'acqua con la
forchetta". Lo ha detto il nuovo presidente della Regione,
Giovanni Toti, a margine della Conferenza delle Regioni. "Ieri
- ha aggiunto - al ministro Alfano abbiamo ribadito che non si
tratta solo di una questione di ordine pubblico ma piu' in
generale di una questione che riguarda la politica estera e di
difesa. Non siamo regioni egoiste, ma che difendono gli
interessi dei loro cittadini. La Liguria e' alla vigilia di una
stagione turistica e non ci sembra che le immagini che vengono
da Ventimiglia siano un incentivo a visitare la regione
quest'estate. Detto cio' siamo disponibili a collaborare con il
Governo". Secondo Toti, infine, "di fronte all'indifferenza
delle istituzioni internazionali l'Italia sta ferma con le mani
in mano aspettando che qualcuno intervenga al suo posto. Non
credo che possa piu' permetterselo, deve assumersi le
responsabilita'" perche' non si puo' consentire "che l'Italia
diventi un grande campo profughi dell'Europa". (AGI)
fri
181354 GIU 15

NNNN