Immigrazione: Maroni, da Ungheria segnale allarmante

giovedì 18 giugno 2015



ZCZC4036/SXR
OMI67902_SXR_QBXH
U POL S42 QBXH

Smettiamola di mettere testa sotto la sabbia
(ANSA) - COLICO (LECCO), 18 GIU - "L'Ungheria fa quello che
ritiene di dover fare di fronte all'incapacità dell'Europa di
gestire i flussi di immigrati". Lo sostiene il presidente della
regione Lombardia Roberto Maroni secondo il quale "non è una
cosa bella ma è un segnale preoccupante, per questo bisogna
smettere di tenere la testa sotto la sabbia, lo dico al governo
italiano e ai sindacati e a chi vuole minimizzare la questione
enormemente grave dell'immigrazione".(ANSA).

VE/PA6
18-GIU-15 18:30 NNN